Redazione

Redazione

Suspendisse at libero porttitor nisi aliquet vulputate vitae at velit. Aliquam eget arcu magna, vel congue dui. Nunc auctor mauris tempor leo aliquam vel porta ante sodales. Nulla facilisi. In accumsan mattis odio vel luctus.

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A causa della diretta RAI di domenica 17 febbraio, l’area di partenza sarà spostata di ca. 400 m in direzione del traguardo di S. Martino. Questa nuova posizione risponde al desiderio, espresso ormai più volte dai partecipanti, di partire su un terreno pianeggiante. Dallo start, il percorso prosegue in direzione di S. Maddalena, per virare dopo 1 km e ½ verso Monguelfo. Questi 3 km aggiuntivi vengono compensati dall’eliminazione dell’anello nell’area sportiva Colle. Di seguito, è disponibile il nuovo tracciato della pista, così come la piantina aggiornata.

 Pista: A seguito delle nevicate abbondanti negli ultimi giorni l’intero percorso 42 km è a disposizione dei 2.200 partecipanti. 

Preiscrizione ridotta entro il 31.01.2019
Fino ad ora si sono iscritti in da oltre 33 nazioni. Approfittate anche voi delle tariffe ridotte sull’iscrizione entro il 31.01.2019. 

Val Casies in DORO StyleRiuscire ad esprimere se stessi ed il proprio modo di essere è il sogno di tutti noi, proprio con questo spirito nasce un “sogno”, dal desiderio di creare qualcosa di “unico”, per un’atleta fuori dal comune, ma che sia per tutte le appassionate dello sci di fondo e non solo.Una grafica che evoca le costellazioni per ricordare che le donne sono le nostre stelle sempre, ma con alcune richieste speciali di Doro come il “rosso”, colore che rappresenta il suo animo, di combattente passionale. Tutto questo per fissare un nuovo canone di stile sia in pista, ma anche fuori. Il Doro Style di Sportful www.sportful.com/it/xc-ski/cross-country-ski

 

DOWNLOAD DEPLIANT 2019

sua la Gundersen di Alpen Cup, sul podio anche Daniela Dejori

Festa italiana a Schonach, in Germania, dove si è tenuta la nona gara stagionale di Alpen Cup. La 15enne Annika Sieff ha ottenuto il primo successo dell'anno e il quarto nella sua giovanissima carriera, risultando nettamente la migliore nel segmento di salto e riuscendo a resistere all'assalto delle avversarie nel fondo. L'azzurrina partiva con 26 secondi di vantaggio sull'atleta di casa Anna Jaekle e ha gestito brillantemente il gap chiudendo i 2,5 km sugli sci stretti al comando, con 5 secondi sulla tedesca. La grande giornata italiana è stata completata dal terzo posto di Daniela Dejori, che era quinta dopo il salto e ha rimontato nel fondo, rosicchiando così altri 60 punti alla leader della classifica generale Lisa Hirner, oggi assente e portandosi a -60 dall'austriaca.


Nella gara maschile tripletta ausrtiaca: il successo è andato a Max Teeling davanti a Stefan Rettenegger e Marc Luis Rainer. Il migliore tra gli azzurri è stato Giulio Bezzi, che ha centrato la top ten chiudendo in decima posizione.

Ordine d'arrivo Gundersen HS106/2,5 km femminile Alpen Cup Schonach (Ger)
1 SIEFF Annika 2003 ITA 00:08:01.1 
2 JAEKLE Anna 2003 GER +5.6 
3 DEJORI Daniela 2002 ITA +5.9 
4 VOLAVSEK Ema 2002 SLO +29.9 
5 TREAND Emma 2003 FRA +42.9 
6 SCHNEIDER Emily 2003 GER +52.9 
7 BROCARD Lena 2000 FRA +53.9 
8 SLAMIK Annalena 2003 AUT +1:11.0 
9 GERBOTH Maria 2002 GER +1:35.8 
10 FRANKE Emily 2003 GER +1:49.0

Ordine d'arrivo Gundersen HS106/5 km maschile Alpen Cup Schonach (Ger)
1 TEELING Max 1999 AUT 00:13:24.3 
2 RETTENEGGER Stefan 2002 AUT +8.0 
3 RAINER Marc Luis 1999 AUT +10.3 
4 VALLET Edgar 2000 FRA +12.8 
5 OBERMEYR Fabio 2000 AUT +13.7 
6 MAIER Jonas 1999 GER +23.6 
7 EINKEMMER Manuel 2001 AUT +33.2 
8 ZEMEK David 1999 CZE +43.4 
9 DAGN Florian 1999 AUT +44.2 
10 BEZZI Giulio 1999 ITA +45.2 

18 MARIOTTI Domenico 2001 ITA +1:29.1 
23 RADOVAN Stefano 2003 ITA +1:49.4 
71 FACCHINI Manuel 2002 ITA +5:46.7

Iscrizioni ancora apertissime a 60 euro per entrambi i percorsi di 15 e 30 km

Novità Just for Fun - miriade di attività sia in inverno che in estate sull’Alpe di Siusi

Consigliata una breve vacanza per godersi appieno le bellezze della località altoatesina

 

Il comitato organizzatore della Moonlight Classic conta sull’arrivo della neve naturale in vista della tredicesima edizione del 23 gennaio (ieri sera sono scesi 5 centimetri di neve fresca), e nell’attesa non si fa trovare impreparato, allestendo un tracciato pressoché perfetto e già in gran parte testabile. La manifestazione fondistica conta attualmente 200 iscritti, ed è a “metà dell’opera” considerando il numero chiuso di 400 atleti. Il programma dell’evento prevede la distribuzione pettorali presso l’Ufficio gare (dalle ore 10), il ritrovo e la preparazione per la partenza (ore 19.30) e lo start ufficiale alle ore 20, tutti assieme percorrendo questa maestosa sfilata sugli sci da fondo circondati da mille fiaccole a rendere unica l’atmosfera. I primi concorrenti dell’itinerario di 15 km arriveranno alle ore 20:35, alle ore 21.15 circa il vincitore della 30 km, con premiazione dei protagonisti del contest in notturna per eccellenza alle ore 22. Il direttore di pista della Moonlight Classic ha confermato la gara su entrambi i tracciati, ricordando che quest’anno anche i concorrenti “Just for Fun” potranno partecipare, competendo ‘fuori classifica’.

Sull’Alpe di Siusi l’altitudine è ideale anche per allenarsi, e chi ne avesse l’opportunità potrà sfruttare i giorni mancanti per recarsi sull’altopiano mettendo un po’ di chilometri nelle gambe. La località altoatesina offre panorami mozzafiato anche nei mesi caldi, e per sfruttarli al meglio l’APT Alpe di Siusi il 7 luglio proporrà anche la podistica Mezza Maratona Alpe di Siusi, permettendo la combinazione “Ski & Run” e la possibilità di entrare a far parte di una speciale classifica che sommerà i tempi delle due competizioni. Due contest “green” che macinano chilometri su chilometri nel rispetto dell’ambiente. Soggiornando nei giorni della competizione si potrà inoltre usufruire di un’infinità di attività dinamiche, effettuando passeggiate dolomitiche verso il cielo e gustando prelibate ricette capaci di abbinare la cultura gastronomica alpina a quella mediterranea. Una vacanza sull’Alpe di Siusi e nei paesi di Castelrotto, Siusi, Fiè allo Sciliar e Tires al Catinaccio accompagna nel cuore dolomitico del Trentino Alto Adige; ma il primo appuntamento da segnare in calendario sarà a Compatsch, quartier generale della Moonlight Classic. Iscrizioni ancora aperte, anzi apertissime, alla cifra (per maggiorenni) di 60 euro per entrambi i percorsi, comprensiva di andata e ritorno in cabinovia per raggiungere la zona di partenza (gratuita per gli spettatori a partire dalle ore 18, impianto in funzione fino all’una di notte).

Lo Sci Club Valle Stura ha recuperato a Bagni di Vinadio la gara Individuale a tecnica libera (tecnica classica solo per Baby e Super Baby) del calendario regionale dello sci nordico inizialmente in programma domenica 6 gennaio a Roccaforte Mondovì e rinviata a data da destinarsi per mancanza di neve. Il Trofeo Valle Stura era valido come prova di qualificazione per i Campionati Italiani Giovani e Children e la sua disputa è stata resa possibile dal grande lavoro dello staff dello Sci Club Valle Stura e del gestore della pista, Remo De Giovanni. La classifica a squadre vede al primo posto il sodalizio organizzatore con 8.414 punti, davanti allo Sci Club Entracque Alpi Marittime con 6.512, al Sestriere con 3.217, al Valle Pesio con 2.695, allo Ski AVIS Borgo Libertas con 2.502, al Valle Maira con 1.845, al Valle Ellero con 1.608, al Busca con 928, al Prali con 839, al Centro Sportivo Carabinieri con 627 e al Valle Varaita con 183. L’Under 23 Lorenzo Romano (Carabinieri) ha vinto la gara della categoria Giovani-Seniores coprendo la distanza di 10 Km in 23’,46”,6/10. Romano ha preceduto per 25”,9/10 l’atleta di casa Alberto Piasco (Valle Stura) e per 56”,7/10 Christian Lorenzi (Valle Pesio). Il primo dei Giovani è Lorenzo Michelis (Valle Maira), sesto assoluto a 2’,40”,6/10 da Lorenzo Romano. L’Under 20 Chiara Becchis (Carabinieri) ha vinto la 7,5 Km femminile in 22’,10”,4/10, staccando di 7”,7/10 l’Under 18 Giorgia Salvagno (Valle Pesio) e di 4’,05”,9/10 l’Under 18 Arianna Revelant (Valle Stura). Tra gli Allievi affermazione di Samuele Giraudo (Valle Stura), che ha coperto la distanza di 7,5 Km in 18’,59”,7/10, staccando di 50” Lorenzo Castoldi (Valle Stura) e di 1’,12”,1/10 Martino Carollo (Entracque Alpi Marittime). In campo femminile la 5 Km delle Allieve è stata vinta da Elisa Gallo (Entracque Alpi Marittime) con il tempo di 14’,40”,7/10, con distacchi rispettivamente di 9”,4/10 e di 21”,8/10 su Francesca Brocchiero (Valle Stura) e su Matilde Salvagno (Entracque Alpi Marittime). Il più veloce dei Ragazzi sulla distanza di 5 Km è stato Alberto Rigaudo (Entracque Alpi Marittime), al traguardo in 13’,42”,6/10, con un vantaggio di 16”,1/10 su Michele Carollo (Entracque Alpi Marittime) e di 46”,9/10 su Alessio Romano (Ski AVIS Borgo Libertas). Le Ragazze hanno gareggiato sulla distanza di 4 Km ed ha vinto Giulia Piacenza (Entracque Alpi Marittime) in 11’,32”,6/10, con un vantaggio di 22”,2/10 su Carlotta Gautero (Entracque Alpi Marittime) e di 37”,5/10 su Aurora Giraudo (Valle Stura). La gara dei Cuccioli a tecnica libera sulla distanza di 2,5 Km è stata vinta da Filippo Massimino (Entracque Alpi Marittime) in 7’,39”. Secondo a 20”,8/10 Stefano Occelli (Valle Stura), terzo a 46” Giacomo Barale (Valle Stura). Luna Forneris (Valle Stura) ha vinto la gara femminile con il tempo di 8’,53”, con distacchi rispettivamente di 10”,3/10 e di 13”,8/10 su Giada Ravera (Entracque Alpi Marittime) e su Alice Gastaldi (Valle Pesio). I Baby hanno gareggiato a tecnica classica sulla distanza di 2 Km ed ha vinto Mario Einaudi (Valle Maira) in 7’,46”,9/10, con un vantaggio di 10” su Martino Bruno Rosso (Entracque Alpi Marittime) e di 21”,7/10 su Nicola Giordano (Ski AVIS Borgo Libertas). In campo femminile affermazione di Giulia Ronchail (Sestriere) in 7’,44”,7/10, con distacchi rispettivamente di 35”,7/10 e di 52”,1/10 su Lucia Delfino (Valle Stura) e su Allegra Grande (Sestriere). Sul podio maschile dei Super Baby, che hanno gareggiato sulla distanza di 1 Km, sono saliti nell’ordine Giulio Gherardi (Ski AVIS Borgo Libertas), Matteo Parola (Valle Stura) e Pietro Parola (Valle Stura). La gara femminile ha visto prevalere Lisa Bruno (Valle Ellero), davanti a Letizia Dho (Valle Ellero) e a Maddalena Demaria (Valle Maira).

In allegato: le classifiche ed alcune immagini del Trofeo Valle Stura e delle premiazioni

Seguiteci anche su Facebook alla pagina
https://www.facebook.com/ComitatoFisiAlpiOccidentali?fref=ts

 

- Con soltanto una decina di giorni di tempo dall'asseganzione del recupero della gara, lo sci club Valle Stura ha saputo organizzare al meglio la manifestazione che ha visto la partecipazione di circa 180 atleti provenienti da 10 club del Piemonte più due atleti tesserati per il CS Carabinieri.

- Come responsabile del settore Fondo del Comitato Alpi Occidentali ho chiesto ad direttivo dello sci club di proporre Bagni Di Vinadio per il recsupero della gara, e subito tutti i componenti dello sci club hanno assicurato la loro partecipazione ai lavori di preparazione. La presidente Anna Maria Casale Magnetto ha impostato tutte le pratiche per la gestione ufficiale della gara.

- Un grandissimo lavoro fatto in pochi giorni grazie alle sinergie che si sono create in questi anni fra sci club e molte parti attive della valle Stura. Partendo dai tecnici dello sci club per l'impostazione della gara, i vari volontari per la gestione dell'evento e tutte le associazioni Alpini della valle - Demonte e Vinadio che con i loro iscritti hanno garantito la loro presenza.

- ma un ruolo fondamentale e sempre quello del responsabile delle piste di Bagni di Vinadio , Remo Degioanni che con il suo lavoro dii preparazione della pista ha garantito un tracciato impeccabile. Da ricordare che le piste di Bagni solo le uniche del nord Italia ad avere la neve naturale su tutto il tracciato.

- Come direttivo vogliamo ringraziare il sindaco di Vinadio, Angelo Giverso per la sempre presente e costante presenza e il presidente dell'Unione Montana Loris Emanuel per il costrante sostegno allo sci club.

- Ricordando che nel mese di febbraio ad Aisone, sperando nella neve anche in media valle, lo sci club organizzerà un'altra gara di fondo, speriamo nella neve anche il località Bergemolo per organizzare una gara di Biathlon in ricordo del compianto Ezio Fiandino.

 

Paolo Giordano

Responsabile Fondo AOC

V.P. sci club Valle Stura

 

 

 

Podio Allievi.jpg
Si disputerà invece regolarmente la Puschtra Mini
 
 
Val Pusteria (Alto Adige), 8 gennaio 2019 – Decisione amara per il comitato organizzatore della Pustertaler ski marathon 2019: la granfondo altoatesina, prevista per sabato 12 gennaio, non si disputerà. Lo staff organizzativo, già costretto a ridurre a 32 chilometri il percorso originario di 60 a causa della mancanza di precipitazioni, è stato costretto ad alzare bandiera bianca in seguito alle condizioni climatiche negative che continuano a permanere e che di fatto non rendono possibile un innevamento adeguato della zona di partenza a Braies (solamente due le corsie in zona start non garantirebbero la sicurezza dei partecipanti) e del tratto finale tra San Candido e Sesto: il vento che continua a soffiare in zona e le temperature di questi giorni rendono impossibile la produzione della quantità di neve necessaria per completare il tracciato che si sperava di poter allestire fino a un paio di giorni fa e per il quale si era lavorato con intensità nelle ultime settimane.
Per quanto riguarda gli eventi del week-end, è invece confermata la Puschtra Mini. La manifestazione, dedicate alle categorie giovanili, si svolgerà regolarmente alla Nordic Arena di Dobbiaco, venerdì 11 gennaio con inizio alle 18. Per tutti i dettagli sulla manifestazione si può consultare il seguente link: https://www.ski-marathon.com/it/puschtra-mini/

Un pizzico di neve naturale, una dose di neve “sparata”, il lavoro di molti volontari e il sostegno di enti pubblici e privati: la macchina organizzativa della Dobbiaco – Cortina ha acceso i motori. Si lavora di gran lena per permettere ai molti appassionati degli sci stretti attesi per l’evento, gli iscritti sono già più di mille, di godere della tradizionale Granfondo che percorre l’affascinante tracciato che collega Dobbiaco e Cortina d’Ampezzo.

Il Comitato Organizzatore ricorda che fino al 31 dicembre è ancora possibile iscriversi ad entrambe le gare a quota ridotta: la 42km in tecnica classica, 6° tappa del Visma Ski Classic, che parte da Dobbiaco, segue il tracciato della vecchia ferrovia lungo la Val di Landro e raggiunti i 1534 mt del Passo Cimabanche scende verso il centro di Cortina d’Ampezzo; la 30km skating, percorso in senso inverso con partenza da Fiames- Cortina e arrivo al Nordic Arena di Dobbiaco.

Le iscrizioni sono possibili solo on-line e chiuderanno mercoledì 30 gennaio 2019 alle 18.00 o al raggiungimento dei 3.000 iscritti. Alla partenza ci saranno atleti di caratura internazionale e appassionati di tutti i livelli, al momento dell’iscrizione è possibile scegliere il proprio gruppo di partenza e perciò decidere con chi confrontarsi. Una speciale classifica sarà dedicata agli sciatori che decideranno di cimentarsi nelle due prove.

Queste e molte altre informazioni sono disponibili on-line sul sito www.dobbiacocortina.org dove è possibile leggere il regolamento,  iscriversi, cercare un suggerimento per il proprio soggiorno e, da pochi giorni, sfogliare la nuova brochure di presentazione https://www.dobbiacocortina.org/it/la-gara/brochure/ 

Grazie al prezioso lavoro dei nostri tecnici e skiman, e le positive conferme avute in gara dai team, con grandi successi e performance nelle ultime competizioni di Biathlon a Hochfilzen, Cross Country a Davos e Visma a Livigno, possiamo introdurre sul mercato una nuova serie di prodotti, rivolta in particolare a chi cerca sempre il massimo delle prestazioni.

Il primo prodotto che vi presentiamo è la 1801 GOLD, paraffina di scorrimento utilizzabile solo con il sistema di paraffinatura a freddo MasterPower.

Prodotto specifico per neve nuova o leggermente trasformata, con temperature della neve dai -7 ai -15 gradi, potrebbe essere il giusto regalo che MasterWax vi farà trovare sotto l'albero, e con cui potrete iniziare il 2019, con l'augurio un anno ricco non solo di sciate, ma anche di gioie e soddisfazioni.

La 1801 GOLD è il primo prodotto della nuova linea che si integra perfettamente con la serie commerciale ULTRA 8, ma che può offrirvi quella marcia in più in particolari condizioni meteo e di neve.

Rivolta e proposta ai team di Coppa del Mondo, da oggi è disponibile anche agli amatori.

 

MasterWax coglie l'occasione per augurare a tutti Buone Feste.

Intervista a Martina Rier dell’APT Alpe di Siusi

Nordic Camp per regalare una settimana da urlo agli appassionati

Di corsa sull’Alpe di Siusi il 7 luglio per la Mezza Maratona

 

Pronti? Ready? Bereit? Le temperature sono rigide in Alto Adige e l’Alpe di Siusi è imbiancata, parola di Martina Rier dell’APT Alpe di Siusi, in attesa di ospitare la 13.a edizione della Moonlight Classic del 23 gennaio. Non ci sarà solo la competizione in notturna di 15 o 30 km illuminata dalle 1000 fiaccole a rendere unica l’atmosfera, gli appassionati potranno anche vivere una settimana memorabile grazie al Nordic Camp. È una “novità assoluta” come afferma Martina Rier, dal 20 al 25 gennaio in compagnia di Karin Moroder e David Hofer. Workshop, sessioni d’allenamento ed eventi di sci nordico e, due pomeriggi alla settimana, anche gli sportivi in erba potranno partire alla scoperta delle piste. L’Alpe di Siusi festeggia 80 anni dall’apertura dell’area sciistica, e l’idea di un contest di questo tipo nacque 30 anni fa quando si organizzavano gare di Coppa del Mondo (Castelrotto e Alpe di Siusi), per riportare gli atleti a praticare la disciplina dopo l’allontanamento degli stessi “a causa”… “della cabinovia che non permetteva più di lasciare la propria macchina in prossimità delle piste. Ora i fondisti hanno ripreso possesso dell’area ed anche i giovani stanno ‘tornando alle origini’”, prosegue Martina. Altre note liete rappresentate dagli scandinavi, “negli ultimi sette anni aumentati più del 70%” grazie alla promozione della Moonlight Classic, mentre “i team nazionali vengono ad allenarsi sull’Alpe di Siusi” (all’altitudine ideale – ndr), conclude Martina Rier. Il comitato organizzatore ricorda che tutti i workshop possono essere prenotati singolarmente o come pacchetto completo per 6 giorni (da domenica 20 a venerdì 25/01), per 4 giorni (da domenica 20 a mercoledì 23/01) o per 3 giorni (da mercoledì 23 a venerdì 25/01), comprensivi di iscrizione alla Moonlight Classic. Da non dimenticare nemmeno la Combinata Ski & Run che permette di partecipare anche alla Mezza Maratona del 7 luglio, eleggendo le stelle più brillanti che avranno saputo illuminare l’altopiano per tutte le stagioni. “Moonlight” è un film del 2016 scritto e diretto da Barry Jenkins, un successo universale di critica capace di aggiudicarsi il Golden Globe per il miglior film drammatico e tre premi Oscar, per il miglior attore non protagonista, per la migliore sceneggiatura non originale e per il miglior film. E per sapere quali saranno i migliori attori e chi scriverà la prossima sceneggiatura per l’Oscar dell’Alpe di Siusi, basterà attendere il 23 gennaio…

  

leggi il comunicato

website

 

download foto1

download comunicati

facebook 

press

 

download foto2

download immagini

 
Pagina 2 di 521
Top