Centro del fondo Gressoney saint jean

L’ambiente in cui si snoda la pista è piacevole anche se non è rigorosamente naturale: si passa infatti accanto a numerose frazioni percorrendo un fondovalle abbastanza antropizzato; l’elemento più interessante del paesaggio è rappresentato soprattutto dalla bellezza di numerose antiche case, alcune in stile walser. Anche l'ampia vista sul Lyskamm costituisce elemento di grande suggestione. Lasciata ad esempio l’auto sul grande parcheggio di Weissmatten, si attraversa il torrente Lys portandosi alla base degli impianti di risalita da dove si può iniziare la giornata sugli sci di fondo: si imbocca il tracciato immediatamente a destra del ponte, che dapprima costeggia per un poco il corso d’acqua, poi sale dolcemente in vista del laghetto artificiale di Bielciuken. Un discesa abbastanza facile conduce alle prime case di Gressoney St. Jaen e quindi, con percorso quasi pianeggiante, si raggiunge il nucleo principale del paese, effettuando due attraversamenti di altrettante carrozzabili minori. Superata la zona centrale dell’ abitato, in prossimità del quale ai margini di un ampio campo di neve è presente un punto di ristoro, si sale ad un boschetto di larici e abeti, superato il quale una bella discesa termina in prossimità della strada statale: si attraversa la carrozzabile sfruttando un sottopasso e presto si svolta a sinistra; si inizia a percorrere un ampio pianoro, ove si incontrano alcune splendide antiche case: il paesaggio è dominato da un grande abete che si staglia sullo sfondo del Monte Rosa. Prima di giungere al punto più settentrionale del tracciato, si può scegliere se tornare alla base o se continuare ancora per un tratto breve ma impegnativo: chi deciderà di continuare, dopo un corto tratto pianeggiante, dovrà attraversare il torrente e affrontare una ripidissima salita, al termine della quale si raggiunge il punto più alto della pista (1450 m.); immediatamente dopo inizia una ripida e lunga discesa (difficile) che termina con un,ampia curva: questa è seguita da un tratto più dolce e quindi da una seconda discesa, meno impegnativa, che termina proprio all’inizio di uno stretto ponticello che si infila sullo slancio. Si supera quindi un altro attraversamento stradale (strada ENEL) e ci si ritrova infine nel pianoro dominato dal grande abete, che si ripercorre interamente fino a ritornare al sottopasso. Attraversata la carrozzabile di fondovalle, si prende a salire tra le conifere, passando accanto ad una piccola caratteristica casa rosa e blu, di antica costruzione e si affronta quindi una bella discesa costituita da due tratti impegnativi intervallati da un profondo avvallamento: dopo l’ultimo tratto, con stretta curva finale, ci si ritrova nel piano posto in prossimità del centro di Gressoney St. Jean, ove è appunto localizzato un punto di ristoro. Si imbocca il tracciato che si inoltra nel bosco e si supera una ripida salita, raggiungendo un gruppetto di case in stile walser, oltre le quali si affronta un’ampia discesa che descrive un’ampio semicerchio. Al termine della discesa si incontra un bivio: si può continuare per il fondovalle, con facile percorso, oppure imboccare un tracciato che resta ai piedi del versante idrografico destro della vallata e che sale in direzione del caratteristico castello Savoia. In tal caso, dopo un tratto in piano, si sale ancora nel bosco e quindi, tornando a ritroso, si affronta una bella discesa ricongiungendosi infine con il tracciato di fondovalle.

Servizi:

      Bar

      Noleggio

      Illuminazione 

      Spogliatoio

      Neve programmata 

Difficoltà e lunghezza delle piste:

        3 km

        4 km - 7.5 km - 22 km

        1 km - 4 km - 3.5 km

 

Tel:  +39 0125 355185

E-mail:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sito Web: www.aiatmonterosawalser.it


Visualizzazione ingrandita della mappa
 

 

 

Top