Biathlon - Le start list delle due sprint di Sjusjøen

15 Novembre 2019
(0 Voti)
Author :  

Parco partenti di alto livello nelle due sprint di Sjusjøen che si disputeranno sabato mattina come Season Start del biathlon e gustosa anticipazione di quello che vedremo a partire dal 30 novembre a Östersund. Alle 9.15 è in programma il via della gara femminile, mentre alle 11.30 toccherà agli uomini.

Saranno ben 101 atlete al via della gara femminile, grazie alla presenza di numerose norvegesi. La prima azzurra al cancelletto sarà Dorothea Wierer che avrà il pettorale 79 e scenderà in pista alle 9:41. Federica Sanfilippo avrà il 90, Nicole Gontier il 96 e infine Lisa Vittozzi sarà l’ultima atleta a partire con il pettorale 101.

Ci sarà anche Marte Olsbu Røiseland, inizialmente in dubbio per alcuni problemi fisici che ne hanno limitato la preparazione. La norvegese avrà il 93, mentre le sue connazionali Eckhoff e Tandrevold saranno in pista con il numero 85 e il 91.

In gara saranno presenti anche le francesi Chloe Chevalier (46), Julia Simon (62), Anais Bescond (63), Caroline Colombo (67), Celia Aymonier (77) e Justine Braisaz (87). Le tedesche al via saranno Karoline Horchler (49), Vanessa Hinz (74), Anna Weidel (80), Janina Hettich (88) e Franziska Preuss (97). Assenti invece Herrmann e Hildebrand. In gara anche le ucraine e le ceche, con Davidova ovviamente molto attesa.

Nella gara maschile al via ci saranno addirittura 147 concorrenti, divisi tra loro di 20”.

Al cancelletto di partenza si presenteranno tutti i sei azzurri della squadra A. Il primo a partire sarà Thomas Bormolini con il numero 70 alle 11:53, mentre gli altri cinque partiranno più in là proprio tra gli ultimi concorrenti. Patrick Braunhofer avrà il numero 126, Giuseppe Montello il 134 (tra Fourcade e Desthieux), Lukas Hofer il 139, Dominik Windisch e Daniele Cappellari rispettivamente il 141 e 142.

Al via tantissimi big del circuito, essendo presenti i tre vincitori delle ultime nove coppe del mondo: Tarjei Bø con il 125, Martin Fourcade con il 133 e Johannes Thingnes Bø con il 137. Al cancelletto di partenza, oltre ai norvegesi, ci sarà tutta la nazionale francese: Claude con il 94, Jacquelin con il 120, Guigonnat con il 123, Desthieux con il 135 e Fillon Maillet con il 143. Da tenere d’occhio ovviamente i tedeschi, al via con Lesser (100), Horn (104), Kuehn (110), Peiffer (127), Doll (145) e Schempp (147).

Presenti pure diverse nazionali, tra le quali Lettonia, Lituania, Repubblica Ceca, e Slovenia. Quest’ultima presenterà al via, oltre a Fak, anche il giovane 2000 Alex Cisar, vincitore di due ori ai Mondiali Giovanili di Brezno e avversario degli azzurri Giacomel (tra i due ci sono due giorni di differenza) e Didier Bionaz.

Per visualizzare la start list completa, clicca sui due allegati.

Top