Biathlon - Daniele Cappellari: "Mi sento di essere migliorato e gli allenatori sono contenti"

12 Settembre 2020
(0 Voti)
Author :  

Aveva già fatto il suo esordio in Coppa del Mondo nel 2019 ad Anterselva, ma lo scorso anno ha avuto l’opportunità di disputare per la prima volta in carriera una stagione intera nel massimo circuito internazionale, prendendo anche parte alla sua prima rassegna iridata, sempre nella località sudtirolese.
    
Daniele Cappellari ha avuto un anno per osservare, faticare, soffrire, capire come funzionano le cose tra i big della Coppa del Mondo e registrare tutto nella sua mente, deciso ad intervenire lì dove c’è da migliorare. Il giovane poliziotto di Forni di Sopra sa dove deve lavorare e si sta impegnando al massimo per fare il salto di qualità sugli sci.

La direzione agonistica azzurra ha voluto puntare su di lui, ritenendo giusto dare l’occasione a un giovane del ’97 di lavorare con la Squadra A e crescere allenandosi gente come Hofer e Windisch, condividendo questa esperienza con altri giovani che potrebbero accompagnarlo per tutta la carriera, come Giacomel, Bionaz e Braunhofer, costruendo così l’Italia del futuro.

In occasione del raduno di Anterselva, quindi, abbiamo avuto l’opportunità di incontrarlo. Ne è nata la seguente intervista

Top