×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 559

Fondo: La sprint di Gatineau va a Falla e Ustiugov

01 Marzo 2016
(0 Voti)
Author :  

Nella gara al femminile, a parte la caduta con la conseguente eliminazione di Hanna Falk, non ci sono stati dei grandi colpi di scena con tutte le atlete più quotate che sono riuscite a conquistare un posto per la semifinale. Nelle batterie anche la leader di Coppa del Mondo Therese Johaug è stata eliminata, andando a guadagnare comunque qualche punto prezioso in vista della lotta con la compagna di squadra Ingvild Flugstad Oestberg, per quanto riguarda la sfera di cristallo della stagione 2015/2016. Anche le semifinali si sono svolte come previsto con le prime della classe direttamente in finale e con ben 3 norvegesi a cercare di conquistare un posto sul podio di questa prima giornata di gare in Canada. Nella finale le norvegesi sono partite in controllo e hanno lasciato sfogare le avversarie fino a metà gara, quando Maiken Caspersen Falla ha preso in mano le redini della situazione. La giovane svedese Stina Nilsson ha cercato di tenere la testa della corsa, senza farsi scoraggiaredalle fortissime furie rosse, fino alle battute finali dove Falla e Diggins l'hanno sopravanzata. La vittoria anche della sprint di Gatineau è così andata ancora una volta nella mani della norvegese Maiken Caspersen Falla che ha vinto così anche la Coppa del Mondo di specialità. A completare il podio di questa prima giornata canadese sono state la svedese Stina Nilsson e l'americanina Jessica Diggins.

Al maschile nella seconda batteria è sceso in pista Federico Pellegrino, che con grande maestranza è riuscito a conquistare agevolmente un pass per la semifinale. Anche il suo diretto avversario, il norvegese Petter Northug ha passato il turno conquistando la prima posizione nel proprio quarto di finale. Nell'ultima batteria è invece sceso sulle nevi canadesi il valdostano Francesco De Fabiani che ha chiuso in sesta posizione, fermandosi così nella sua avventura nella sprint di Gatineau; nella stessa batteria è stato anche eliminato il leader di Coppa del Mondo Martin Johsrud Sundby. Nella prima semifinale il poliziotto di Nus è partito sin da subito bene e si è tenuto sempre nelle prime posizioni del gruppetto; però poi nella seconda parte di gara, a causa di alcuni piccoli contatti, ha perso delle posizioni preziose rimanendo relegato dietro a tutt. Costretto ad inseguire, non è poi riuscito a trovare un piccolo varco dove infilarsi finendo soltanto in 5a posizione, risultato che non gli ha permesso così di approdare in finale. Nella seconda semifinale a conquistare il passaggio diretto per la finale sono stati invece Petter Northug e il francese Richard Jouve. Nella finale il francese Jouve è partito subito a tutta con il russo Sergey Ustiugov in ultima posizione a controllare tutti dalle retrovie. Però un po' per volta ha risalito le posizioni fino a portarsi in testa al drappello, posizione che è riuscito a mantenere fino alla linea del traguardo. Per i gradini più bassi del podio la lotta è stata molto serrata con una volata spettacolare vinta da Richard Jouve, secondo, sullo statunitense Simeon Hamilton. Federico Pellegrino, nonostante il 9° posto assoluto, nella gara odirena non ha perso molti punti da Petter Northug in classifica di specialità, visto che il norvegese ha conquistato solamente il 6° posto nella finale.

Appuntamento a domani con la 13 km TC femminile alle 18:00 e la 20 km TC maschile alle 20:30.

Top