Fondo: I risultati dei campionati italiani giovani sprint

16 Gennaio 2016
(0 Voti)
Author :  

Titoli a Chiara De Zolt Ponte (Veneto) (Under 18 femminile) – Michele Peccoz (Asiva) (Under 18 maschile) – Elena Richard (Alpi Occidentali) (Under 20 maschile) – Giacomo Gabrielli (Trentino) (Under 20 femminile)

Due giornate di gare all’insegna dello sci nordico in Val di Fiemme con lo Ski Nordic Festival organizzato dagli sci club della val di Fiemme: i Cornacci di Tesero (sci di fondo), Dolomitica di Predazzo (Salto e Combinata Nordica) e Castello di Fiemme (biathlon). Oggi prevista la prova sprint di sci di fondo valevole per i Campionati Italiani delle categorie giovanili che  hanno riservato anche alcune soprese, in particolare la vittoria del valdostano Michele Peccoz negli Under 18 e della piemontese Elena Richard negli Under 20.

Neo campioni italiani:

Under 18 femminile: Chiara De Zolt Ponte (Veneto) - foto Flavio Becchis

Under 18 maschile: Michele Peccoz (Asiva) -  - foto Flavio Becchis

Under 20 femminile: Elena Richard (Alpi Occidentali) -  - foto Flavio Becchis

Under 20 maschile: Giacomo Gabrielli (Trentino) - foto Flavio Becchis

Gare molto tirate e combattute hanno caratterizzato il pomeriggio sulla pista che la scorsa settimana ha accolto la tappa conclusiva del Tour de ski. Nelle Under 18 femminili vittoria per Chiara De Zolt Ponte (Veneto) che ha vinto brillantemente davanti a Vittoria Zini (Alpi Centrali) e Martina Bellini (Alpi Centrali).

Il valdostano Michele Peccoz si è imposto negli Under 18 maschili davanti a Stefano Dellagiacoma (Trentino) e terzo Patrick Bonzi (Alpi Centrali) a completare il podio. 

Elena Richard è stata autrice di una splendida finale e a sorpresa è andata a vincere nelle under 20, la piemontese aveva partecipato nel 2014 ai mondiali juniores in val di Fiemme ma poi non aveva più fatto risultati di rilievo. Al secondo posto Monica Tomasini (Trentino) e 3a Anna Comarella (Veneto).

Nella categoria Under 20 la vittoria è andata a Giacomo Gabrielli (Trentino) che si conferma atleta sprint su cui investire per il futuro. Giacomo aggiunge questo titolo italiano al suo già ricco palmares di questo ultimo periodo, dopo i buoni risultati sia in campo internazionale in Coppa Europa e la vittoria nella Under 23 nei campionati italiani assoluti sprint di Prà del Moro e l’ottimo secondo nella team sprint di Fiera di Primiero alle spalle dei poliziotti Noeckler e Pellegrino. Al secondo posto Michael Hellweger (Alto Adige) e 3° Mikael Abram (Asiva).

Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…