Fondo: Falun 2015, Therese Johaug regina della 30 km iridata

28 Febbraio 2015
(0 Voti)
Author :  

Nell'ultimo appuntamento femminile di questi mondiali svedesi, la Norvegia riesce a risollevare la testa dopo la grande débacle collezionata nella 10 km individuale. Infatti grazie alla tenacia delle sue due atlete più quotate, le furie rosse rosse si impongono ancora una volta su tutte le avversarie, portando a casa le due medaglie più preziose. Sin dall'avvio della 30 km in classico le grandi favorite impongono subito un ritmo sostenuto, che fa molto male a numerose atlete. Sulle prime salite è sempre la piccola Therese Johaug che detta il ritmo e poco alla volta riesce a scremare il gruppone di testa formato da circa 25 atlete. Ma è soltanto allo scoccare del quinto chilometro che la norvegese da sfogo a tutta la sua potenza e con un'ottima progressione riesce a guadagnare preziosi metri sulle altre atlete. Le dirette inseguitrici cercano di rintuzzare il gap accusato dalla Johaug però, prima il tentativo della svedese Charlotte Kalla e poi quello della pluricampionessa Marit Bjoergen non vanno a segno. Al passaggio nello stadio dopo aver affrontato metà gara, Therese Johaug si ferma a cambiare il materiale, seguita a ruota da tutte le inseguitrici. Le uniche a non fermarsi sono le due finlandesi Kerttu Niskanen e Aino-Kaisa Saarinen, che inizialmente balzano sul podio virtuale ma soltanto dopo pochi chilometri vengono riprese dal gruppetto formato da BjoergenKallaWeng e Bleckur. Nella seconda metà di gara Therese Johaug mantenendo un ritmo a dir poco forsennato si invola fino ad avere un vantaggio massimo di 1' 20" sulle avversarie, che le permette di conquistare la vittoria nella gara odierna. Proprio negli ultimi 15 km, dopo aver faticato non poco nella prima parte di gara, grazie al cambio di materialeMarit Bjoergen riesce a riportarsi sulle finlandesi e a staccarle, prendendosi così la medaglia d'argento, alle spalle di un'inarrivabile Therese Johaug, la quale grazie alla vittoria di oggi raggiunge quota 3 medaglie totali in questi mondiali di Falun. La medaglia di bronzo è invece appannaggio di un quartetto molto agguerrito formato da NiskanenKallaBleckur e Weng; ad avere la meglio su tutte, con una bella progressione nel giro finale è proprio l'atleta di casa Charlotte Kalla, che sulla linea del traguardo precede una pimpante Kerttu Niskanen e l'ottima compagna di squadra Sofia Bleckur.

Nella 30 km in classicodi oggi  il tecnico Chenetti ha deciso di schierare soltanto due atlete per difenderi i colori della nostra nazionale. Buona prova per la forestale Virginia De Martin Tropanin che dopo essersi staccata dal gruppo di testa nei primi chilometri di gara ha saputo reagire recuperando numerose posizioni in classifica, conlcudendo così la propria prova in 24aª posizione assoluta. Anche l'altra azzurra in gara, la valdostanaFrancesca Baudin, si è staccata subito dalle più forti, ma nonostante ciò ha saputo stringere i denti concludendo la sua 30 km in 34ª posizione.

Top