Fondo: Klaebo e Falla dominano ad Otepää

19 Gennaio 2019
(3 Voti)
Author :  

Johannes Klaebo e Maiken Caspersen Falla trionfano d'autorità nella sprint in tecnica classica di Otepää. Per il biondo ventiduenne una prova dominata ed un successo netto davanti al russo Bolshunov, unico non norvegese a prender parte alla finale, ed al connazionale Golberg. Tra le donne, oltre a Falla, salgono sul podio Natalia Nepryaeva e Maja Dahlqvist.

Johannes Klaebo non si ferma più e riprende da dove aveva lasciato. Dopo un Tour de Ski da vero protagonista con l'incoronazione finale sull'Alpe Cermis, il fuoriclasse scandinavo coglie il successo anche sulle nevi estoni nella prova dedicata agli uomini jet. Sfruttando un duro tratto di salita prima della discesa finale che porta allo stadio, Klaebo è riuscito a staccare tutti gli avversari con la sua consueta "corsa" dalla rapidissima frequenza. Nulla ha potuto il rivale più accreditato, Alexander Bolshunov, che nonostante abbia cercato in tutti i modi di rendere la vita difficile ai norvegesi, si vede costretto ad accontentarsi del secondo posto dopo essere caduto senza conseguenze nella prima delle due semifinali ed aver rischiato addirittura l'esclusione dall'atto conclusivo, salvo poi rientrare in gioco grazie al ripescaggio come lucky looser. Terzo gradino del podio per Paal Golberg, capace di precedere al fotofinish l'amico rivale Eirik Brandsdal. 

Si ferma in semifinale la corsa di Federico Pellegrino. L'aostano, dopo aver ottenuto un modesto 13mo posto in qualifica, termina al 10mo posto la prova odierna che ci ha mostrato un Chicco meno reattivo del solito nei tratti di salita, anche se va comunque applaudito per una buona top 10 nella tecnica a lui meno adatta. Francesco De Fabiani è il secondo dei nostri in 14ma posizione dopo essersi classificato al terzo posto nel proprio quarto di finale. L'atleta dell'esercito è chiamato a confermare l'ottima condizione nella 15 chilometri di domani. Buone notizie, infine, per Maicol Rastelli, tornato dalla pausa di dicembre decisamente più competitivo. Il suo risultato finale è un 17mo posto che viene visto come un punto di partenza importante in vista dei prossimi appuntamenti.

La finale femminile si apre con un colpo di scena. Stina Nilsson, favorita della vigilia e autrice del miglior tempo in qualifica, non si presenta ai nastri di partenza dopo esser apparsa poco pimpante nella semifinale, nonostante un secondo posto che le aveva permesso di avanzare tra le migliori sei. Da chiarire le cause di questo forfait che lascia il dubbio sulla sua partecipazione alla distance di domani. Vittoria per un'ottima Falla, dunque, con Natalia Nepryaeva che non è riuscita a tenerle le code nel tratto duro del percorso lasciando cosi' il meritatissimo successo alla ritrovata norvegese. Per la russa un altro bel podio dopo le ottime performance del Tour de Ski. L'ultimo gradino del podio è affare svedese, con la giovane Sundling, vittima di una caduta, che spiana la strada alla compagna Dahlqvist.

CLASSIFICA MASCHILE SPRINT TC

CLASSIFICA FEMMINILE SPRINT TC

Top