La COPPA ITALIA 2017 di salto e combinata al G.S.MONTE GINER

01 Aprile 2017
(0 Voti)
Author :  

I fratelli  Moreschini, Radovan, Zambelli e Mariotti ai vertici.

 

Dopo il 2013 e nel 2015 anche nel 2017 il G.S.MONTE GINER VAL DI SOLE  porta a casa la prestigiosa COPPA ITALIA 2017,SIT Tecnospazzole  con punti 12.054 davanti allo SC.Gardena punti 10.376 e Sci Cai Monte Lussari,punti 9.929,US.Dolomitica punti 7.548,US.Lavaze punti 1.610,questo vuol dire un 30 % dell’attività Nazionale per il Gruppo.

Circuito Nazionale che comporta una classifica generale di tutte le 14 manifestazioni Federali Nazionali che vengono organizzate dalle varie Società sul territorio Nazionale.

Quest’anno la società  solandra di Massimino Bezzi ha avuto l‘onore di poter organizzare ben 4 manifestazioni, lo Ski Jumping Festival e la Coppa Italia in estate,i Campionati Italiani U.20 femminili sul trampolino HS 66 di  Stams in Austria e i Campionati Italiani U.14 e Nazionale Giovani con il Cucciolo d’oro 2017 in febbraio a Pellizzano e Vermiglio.

La realtà del salto trova la sua sede naturale a Pellizzano dove da oltre 60 anni si porta avanti questa disciplina e dal 1996 con l’approvazione della Federazione a CENTRO FEDERALE NAZIONALE per la disciplina del salto e combinata nordica.

Attualmente sotto la Direzione di Massimino Bezzi, 5 tecnici Federali Andrea Bezzi,Angelo e Roberto Tomaselli, Davide Bresadola  e in estate come stage Scuola /lavoro  Giulio Bezzi,coadiuvati per la parte fondo da Pier Ettore Gabrielli, Cristina Delpero e Matteo Radovan,un gruppo di 25 ragazzi provenienti da 6 comuni della Val di Sole, Pellizzano,Ossana,Vermiglio,Peio,Mezzana e Dimaro ,divisi in gruppi, con 5 ragazzi all’avviamento alla disciplina,15 partecipano a gare Nazionali e i più meritevoli  vengono di volta in volta aggregati alle squadre di Comitato per le gare Internazionali e cinque atleti sono inseriti nella Squadra Nazionale giovanile con Giulio Bezzi , Giovanni Bresadola convocati per i Campionati Mondiali Juniores a Park City in USA,Lisa Moreschini vincitrice in Alpen Cup nella combinata femminile, sia ad Harrachov (CZE)e Hinterzarten (GER) conquistando il pettorale di leader e Gabriele Zambelli,Domenico Mariotti,Giada Tomaselli e Stefano Radovan  con ottime prove in Alpe Cup.

Atleti che vestono i colori azzurri dell’Italia e portano prestigio al Trentino,alla Val di Sole a Pellizzano e al Gruppo che continua il lavoro per tutto l’anno,con la promozione,la preparazione questa disciplina che ci vede impegnati 360 giorni all’anno.

Questo impegno ci ha visto ripagati con i risultati  di squadra,ma bisogna riconoscere anche le qualità dei vincitori per poter emergere in questa disciplina che vede il salto e il fondo.

Per questo sicuramente un plauso a tutti per l’impegno che viene messo negli allenamenti (tre sedute alla settimana),ma ai vincitori  di categoria un BRAVO per aver portato a casa un bel riconoscimento che resterà indelebile nella vita,questo il Presidente Massimino Bezzi ha voluto rimarcarlo nella festa organizzata con le famiglie e i tecnici, al ritorno dell’ultima gara in Val Gardena,dove sono stati premiati i ragazzi con un premio offerto dalla Federazione.

Ormai  al CENTRO SALTO  a Pellizzano manca un trampolino HS 60.

Ogni settimana i ragazzi si sobbarcano una trasferta, in Austria, in giornata, in estate a Stams  e in inverno a Seefeld per poter saltare su un trampolino adeguato alla categoria.

Il C.O.N.I. Nazionale e la Provincia hanno  fatto sapere le loro intenzioni con segnali tangibili finanziari,a supporto dell’attività che il Gruppo MONTE GINER sta portando avanti da oltre 30 anni,resta alle Amministrazioni di Pellizzano e della Val di Sole non perdere questa occasione,anzi trarne beneficio per poter finalmente dare un rilancio anche nello sport di nicchia,sport che trova nei nostri ragazzi dei promotori  del nostro territorio,basti pensare a Davide Bresadola atleta di COPPA DEL MONDO in questa stagione ,due olimpiadi  alle spalle, ogni gara su Eurosport il commentatore Massimiliano Ambesi aveva parole di plauso per il Gruppo e il territorio,ma rimarcava sempre la mancanza del trampolino hs 60 a Pellizzano a supporto del lavoro che viene portato avanti dal Gruppo,dai tecnici,dalle famiglie e dai tanti volontari che si mettono in gioco.

 

Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…