Davide Bragagna

Davide Bragagna

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Non è riuscita a Federico Pellegrino l'impresa disperata di strappare la Coppa del Mondo di specialità al giovane rivale Johannes Klaebo. Sulle nevi di Quebec City (Canada) il poliziotto valdostano ha disputato una buona prova che però lo ha visto uscire di scena in semifinale dove ha sopravanzato proprio il norvegese.

L'esasperante tatticismo della prima semifinale ha condannato entrambi all'eliminazione. L'eroe di giornata è quindi diventato il padrone di casa Alex Harvey, bravissimo a tornare al successo in una sprint, dopo aver conquistato il titolo mondiale nella 50km a Lahti. Il quebecois ha avuto ragione dell'arcigno norvegese Finn Hagen Krogh e del francese Richard Jouve. Finale raggiunta anche da Hamilton, Skar e dall'altro francese Chanavat. Ora Harvey punterà a confermarsi anche nelle due tappe finali del minitour conclusivo con l'agevolazione dell'assenza soprattutto di Sundby. Fuori in qualificazione Giandomenico Salvadori, cinquantaduesimo, e Dietmar Noeckler, sessantesimo.

Fra le donne solito copione con lotta fra Stina Nilsson e Maiken Caspersen Falla con la svedese a primeggiare dopo aver vinto la coppa di specialità. Sul podio anche l'altra svedese Hanna Falk davanti a Ida Ingemarsdotter per confermare il dominio scandinavo con Heidi Weng, sesta, e unica ad inserirsi nel contesto l'elvetica Nadine Faehendrich. 

Qualche punto per Ilaria Debertolis che ha concluso ventitreesima. Quarantaduesima Elisa Brocard e quarantanovesima Caterina Ganz.

Domani si svolgeranno le mass start in tecnica classica per poi concludere con un pursuit in tecnica libera nella giornata di domenica.

Classifica sprint TL maschile

1 4 HARVEY Alex    
2 2 KROGH Finn Haagen    
3 10 JOUVE Richard    
4 16 HAMILTON Simeon    
5 14 SKAR Sindre Bjoernestad    
6 3 CHANAVAT Lucas    
7 5 PELLEGRINO Federico    
8 1 KLAEBO Johannes Hoesflot    
9 18 LARKOV Andrey    
10 28 COCKNEY Jesse    
11 13 HAKOLA Ristomatti    
12 20 DYRHAUG Niklas    
13 9 YOUNG Andrew    
14 15 HEDIGER Jovian    
15 23 FURGER Roman    
16 26 STAREGA Maciej    
17 7 GROS Baptiste    
18 21 MUSGRAVE Andrew    
19 24 VALJAS Len    
20 25 LOCKE Julien    
21 6 IVERSEN Emil    
22 8 PETERSON Teodor    
23 12 JOENSSON Emil    
24 22 KRUEGER Simen Hegstad    
25 29 THORN Viktor    
26 11 HELLNER Marcus    
27 17 COLOGNA Dario    
28 19 GOLBERG Paal    
29 27 MANIFICAT Maurice    
30 30 THOMPSON Bob  

Classifica sprint TL femminile

1 4 NILSSON Stina    
2 2 FALLA Maiken Caspersen    
3 1 FALK Hanna    
4 12 INGEMARSDOTTER Ida    
5 17 FAEHNDRICH Nadine    
6 5 WENG Heidi    
7 3 BJOERGEN Marit    
8 7 OESTBERG Ingvild Flugstad    
9 11 DIGGINS Jessica    
10 16 VAN DER GRAAFF Laurien    
11 8 FABJAN Vesna    
12 10 RINGWALD Sandra    
13 6 BJORNSEN Sadie    
14 9 HARSEM Kathrine Rolsted    
15 14 HAGA Ragnhild    
16 26 BELORUKOVA Yulia    
17 13 VISNAR Katja    
18 19 KRISTOFFERSEN Marthe    
19 20 LAMPIC Anamarija    
20 22 NISKANEN Kerttu    
21 18 CALDWELL Sophie    
22 21 PARMAKOSKI Krista    
23 24 DEBERTOLIS Ilaria    
24 29 KERN Julia    
25 30 KYLLOENEN Anne    
26 23 SAARINEN Aino-Kaisa    
27 25 KALLA Charlotte    
28 27 BRENNAN Rosie    
29 28 VON SIEBENTHAL Nathalie    
30 15 DYVIK Anna

Gara piena di sorprese la sprint femminile che apre il programma di gara dell'ultimo weekend di Coppa del Mondo a Oslo-Holmenkollen. La notizia più importante è che con la prestazione odierna, Laura Dahlmeier, trentunesima con tre errori, ha perso la coppa di specialità a favore di Gabriela Koukalova, piazzatasi quarta con un bersaglio mancato.

La seconda sorpresa è venuta da Mari Laukkanen che si è portata a casa la prima vittoria in carriera con un insolito doppio zero al tiro. La finnica aveva già sfiorato la medaglia col quarto posto dell'individuale dei Mondiali e si era ben comportata nello sci di fondo raggiungendo la semifinale nella sprint della manifestazione iridata in casa a Lahti. Sul podio la accompagnano le francesi Justine Braisaz e Anais Bescond, entrambe perfette al poligono.

Detto di Koukalova, miglior risultato della stagione per la connazionale Veronika Vitkova, quinta con un giro di penalità, davanti a Marte Olsbu, migliore norvegese, e Susan Dunklee, settima e nettamente in testa durante le prime fasi di gara. Ottavo posto per la veterana slovena Teja Gregorin davanti alle azzurre Federica Sanfilippo, nona, e Alexia Runggaldier, decima, appaiata con la coreana di origine russa Anna Frolina.

Buona quindi la prestazione delle due altoatesine. Sanfilippo ha condotto una gara giudiziosa e il vento che ha disturbato i pettorali più bassi le ha lasciato tregua. Un solo bersaglio mancato e un ottimo ultimo giro le hanno permesso di risalire posizioni. Runggaldier ha faticato sugli sci ma è stata perfetta al tiro conseguendo il miglior risultato della carriera in una sprint. Diciannovesima Dorothea Wierer che ha perso terreno con i due giri di penalità al poligono in piedi. Più lontana Lisa Vittozzi, quarantaseiesima con quattro bersagli mancati e una posizione difficile in vista dell'inseguimento di domani. Alle 16.30 saranno in gara gli uomini.

Classifica 7,5km sprint donne

1 7 LAUKKANEN Mari FIN FINLAND 0+0 0 20:33.5
2 10 BRAISAZ Justine FRA FRANCE 0+0 0 +7.9
3 41 BESCOND Anais FRA FRANCE 0+0 0 +23.1
4 29 KOUKALOVA Gabriela CZE CZECH REPUBLIC 0+1 1 +37.4
5 26 VITKOVA Veronika CZE CZECH REPUBLIC 0+1 1 +41.4
6 34 OLSBU Marte NOR NORWAY 1+0 1 +51.0
7 36 DUNKLEE Susan USA USA 0+2 2 +56.7
8 6 GREGORIN Teja SLO COUNTRY-SLO 1+0 1 +56.9
9 64 SANFILIPPO Federica ITA ITALY 1+0 1 +58.2
10 14 FROLINA Anna KOR KOREA REPUBLIC 0+1 1 +1:06.9
10 38 RUNGGALDIER Alexia ITA ITALY 0+0 0 +1:06.9
12 23 ECKHOFF Tiril NOR NORWAY 2+1 3 +1:11.2
13 25 DZHIMA Yuliia UKR UKRAINE 0+1 1 +1:14.3
14 58 SCHWAIGER Julia AUT AUSTRIA 0+0 0 +1:20.2
15 33 STARYKH Irina RUS RUSSIA 1+1 2 +1:20.5
16 40 HAECKI Lena SUI SWITZERLAND 1+0 1 +1:22.8
17 18 DORIN HABERT Marie FRA FRANCE 2+1 3 +1:24.1
18 11 FIALKOVA Paulina SVK SLOVAKIA 1+2 3 +1:25.6
19 32 WIERER Dorothea ITA ITALY 0+2 2 +1:26.5
46 24 VITTOZZI Lisa ITA ITALY 2+2 4 +2:23.6

 

Lisa Vittozzi mette la ciliegina sulla torta della stagione che l'ha vista approdare ai massimi livelli del circuito del biathlon e confeziona una prova magistrale nell'inseguimento di Kontiolahti (Finlandia). La sappadina, partita per sesta, commette un solo errore al tiro e sale per la prima volta in carriera sul podio con il terzo posto ottenuto dietro a due fenomeni come Laura Dahlmeier, vittoria e Coppa del Mondo assoluta per la tedesca, e Marie Dorin, terza, e davanti a Darya Domracheva, impegnata nell'inseguire senza successo l'azzurra. 

Dopo la beffa del quarto posto mondiale di Hochfilzen, il risultato odierno ripaga di una stagione che ha mostrato tutto il potenziale e i margini di miglioramento di Vittozzi. La ventiduenne nata a Pieve di Cadore (Belluno) è la sesta italiana ad andare sul podio a livello individuale nelle ultime tre stagioni dopo Wierer, Oberhofer, Gontier, Sanfilippo e Runggaldier; l'ottava nella storia del biathlon azzurro al femminile con Santer e Ponza.

Nella gara odierna ha impressionato la slovacca Paulina Fialkova con una rimonta dal trentasettesimo al quinto posto, senza errori, con il settimo tempo assoluto nel fondo. Gara simile per l'austriaca Maria Theresa Hauser, sesta, e l'ucraina Iryna Varvynets, settima. Due francesi all'ottavo e nono posto, Celia Aymonier e Anais Chevalier. Decima Gabriela Koukalova che ha abdicato per la Coppa del Mondo in favore di Dahlmeier che le succede nell'albo d'oro.

Vittozzi a parte, gara difficile per le altre azzurre con parecchi bersagli mancati: trentasettesima Dorothea Wierer, quarantatreesima Federica Sanfilippo, quaratanovesima Alexia Runggaldier. Domani andrà in scena la staffetta mista dopo la prova single mixed e non sarebbe una cattiva idea cercare il primo podio nella neonata prova a coppie con componenti di entrambi i sessi schierando gli ottimi Hofer e Vittozzi assieme.

Classifica 10km pursuit donne

1 2 DAHLMEIER Laura GER GERMANY 0+1+0+0 1 29:54.4
2 9 DORIN HABERT Marie FRA FRANCE 1+0+0+1 2 +16.5
3 6 VITTOZZI Lisa ITA ITALY 0+1+0+0 1 +19.9
4 3 DOMRACHEVA Darya BLR BELARUS 2+1+0+0 3 +21.9
5 37 FIALKOVA Paulina SVK SLOVAKIA 0+0+0+0 0 +23.9
6 29 HAUSER Lisa Theresa AUT AUSTRIA 0+0+0+0 0 +27.8
7 33 VARVYNETS Iryna UKR UKRAINE 0+0+0+0 0 +32.6
8 7 AYMONIER Celia FRA FRANCE 0+0+1+1 2 +38.1
9 8 CHEVALIER Anais FRA FRANCE 0+0+0+0 0 +39.0
10 13 KOUKALOVA Gabriela CZE CZECH REPUBLIC 0+0+0+2 2 +44.8
11 12 BRAISAZ Justine FRA FRANCE 1+1+1+0 3 +46.7
12 25 BRORSSON Mona SWE SWEDEN 0+0+0+0 0 +49.2
13 28 BESCOND Anais FRA FRANCE 1+1+0+0 2 +49.7
14 5 DUNKLEE Susan USA USA 0+2+1+1 4 +1:02.8
15 1 ECKHOFF Tiril NOR NORWAY 1+1+2+2 6 +1:12.0
16 16 HAMMERSCHMIDT Maren GER GERMANY 1+0+2+1 4 +1:12.3
17 4 VIROLAYNEN Daria RUS RUSSIA 0+1+1+1 3 +1:19.3
18 26 SKARDINO Nadezhda BLR BELARUS 0+0+0+1 1 +1:27.4
19 24 STARYKH Irina RUS RUSSIA 0+1+1+1 3 +1:38.6
20 46 GREGORIN Teja SLO SLOVENIA 0+0+1+2 3 +1:42.5
37 21 WIERER Dorothea ITA ITALY 1+1+2+1 5 +2:50.9
43 35 SANFILIPPO Federica ITA ITALY 2+0+0+2 4 +3:24.5
49 47 RUNGGALDIER Alexia ITA ITALY 0+2+1+0 3 +3:45.8

Arnd Peiffer torna a vincere in Coppa del Mondo nell'inseguimento di Kontiolahti (Finlandia) con una perfetta prova al poligono che gli ha permesso di primeggiare davanti a Simon Eder e a Emil Hegle Svendsen. Il teutonico non saliva sul gradino più alto del podio da quasi due anni e l'affermazione odierna porta il bottino di vittorie di complessive a sette fra le quali svetta il titolo mondiale della sprint nel 2011.

Ai piedi del podio si è classificato Ondrej Moravec che è stato sopravanzato da Svendsen, doppio podio in due giorni, nell'ultimo giro. Martin Fourcade, troppo impreciso al tiro, si è fermato alla quinta piazza davanti ad uno straripante Lukas Hofer. L'altoatesino ha trovato una condizione che non gli si vedeva da parecchio tempo sugli sci. Unica pecca rimangono i tempi di esecuzione al tiro (buona comunque la prova con un solo errore commesso) ma vederlo inserirsi al sesto posto fra mostri come Fourcade e Johannes Boe, settimo, fa ben sperare per la stagione olimpica ventura. Hanno chiuso la top ten un ottimo Vetle Sjastad Christiansen, il solito incostante Andrejs Rastorgujevs, e il rimontante Anton Shipulin.

Ventiquattresimo Dominik Windisch che ha mostrato discontinuità al tiro con due poligoni perfetti e altri due macchiati da due errori ciascuno. Alle 15 in gara le donne.

Classifica 12,5km inseguimento uomini

1 5 PEIFFER Arnd GER GERMANY 0+0+0+0 0 30:35.0
2 6 EDER Simon AUT AUSTRIA 0+0+1+1 2 +0.3
3 3 SVENDSEN Emil Hegle NOR NORWAY 0+0+1+1 2 +2.3
4 2 MORAVEC Ondrej CZE CZECH REPUBLIC 0+0+1+1 2 +9.8
5 1 FOURCADE Martin FRA FRANCE 0+1+1+2 4 +25.5
6 15 HOFER Lukas ITA ITALY 0+0+1+0 1 +27.7
7 4 BOE Johannes Thingnes NOR NORWAY 0+1+1+1 3 +33.2
8 13 CHRISTIANSEN Vetle Sjastad NOR NORWAY 0+0+0+1 1 +38.4
9 7 RASTORGUJEVS Andrejs LAT LATVIA 0+0+1+3 4 +38.7
10 29 SHIPULIN Anton RUS RUSSIA 0+0+0+2 2 +50.9
11 32 BOE Tarjei NOR NORWAY 0+1+0+0 1 +58.2
12 23 GARANICHEV Evgeniy RUS RUSSIA 0+0+2+0 2 +58.3
12 24 DESTHIEUX Simon FRA FRANCE 1+0+1+0 2 +58.3
14 12 REES Roman GER GERMANY 0+1+0+0 1 +1:08.0
15 18 LAPSHIN Timofey KOR KOREA REPUBLIC 1+0+0+1 2 +1:16.3
16 22 ANEV Krasimir BUL BULGARIA 0+2+0+0 2 +1:16.7
17 21 BIRKELAND Lars Helge NOR NORWAY 1+0+0+0 1 +1:19.1
18 44 DOHERTY Sean USA USA 0+0+0+0 0 +1:19.5
19 27 ELISEEV Matvey RUS RUSSIA 0+0+1+1 2 +1:24.8
20 30 DOLL Benedikt GER GERMANY 2+0+1+0 3 +1:26.3
21 26 PIDRUCHNYI Dmytro UKR UKRAINE 0+0+1+1 2 +1:29.9
22 10 ROESCH Michael BEL BELGIUM 1+0+2+0 3 +1:30.3
23 11 LANDERTINGER Dominik AUT AUSTRIA 1+1+1+1 4 +1:48.0
24 17 WINDISCH Dominik ITA ITALY 2+0+2+0 4 +1:50.4

Inarrestabile Martin Fourcade. Il francese non è satollo di affermazioni in Coppa del Mondo a quanto pare e oggi ha conseguito il record di vittorie maschili in una singola stagione staccando Ole Einar Bjoerndalen. Il successo odierno nella sprint di Kontiolahti (Finlandia) è la vittoria numero 13 della splendida stagione del transalpino. Nonostante un errore al tiro, Fourcade è riuscito a sopravanzare il ceco Ondrej Moravec, perfetto nelle due sessioni, per l'inezia di sei decimi. Gara da doppio zero al tiro anche per Emil Hegle Svendsen che ha ritrovato la condizione dopo un Mondiale opaco e si è classificato sul più basso gradino del podio strappandolo al connazionale Johannes Boe. 

Unico tedesco fra i primi dieci e Arnd Peiffer, quinto, davanti a Simon Eder e a Andrejs Rastorgujevs, arrivato ad un soffio dal successo con l'ultimo bersaglio mancato. Il miglior Ole Einar Bjoerndalen sugli sci della stagione è buon ottavo con Julian Eberhard e Michael Roesch a chiudere la top ten.

Discreta la prova degli azzurri con Lukas Hofer piaciuto moltissimo dopo un pessimo primo poligono da due penalità. Il carabiniere altoatesino ha mostrato tutta la sua condizione sugli sci con un ottimo giro finale a seguito di una bella prova al tiro in piedi e ha terminato quindicesimo. Meno brillante sugli sci Dominik Windisch che con un errore è giunto diciassettesimo. Lontani dalle posizioni di vertice Giuseppe Montello e Thomas Bormolini che non saranno presenti nella prova inseguimento di domani. Le donne gareggeranno nella sprint in serata.

Classifica 10km sprint uomini

1 38 FOURCADE Martin FRA FRANCE 0+1 1 22:17.0
2 24 MORAVEC Ondrej CZE CZECH REPUBLIC 0+0 0 +0.6
3 20 SVENDSEN Emil Hegle NOR NORWAY 0+0 0 +9.4
4 3 BOE Johannes Thingnes NOR NORWAY 0+0 0 +12.1
5 22 PEIFFER Arnd GER GERMANY 0+0 0 +22.3
6 45 EDER Simon AUT AUSTRIA 0+1 1 +23.0
7 42 RASTORGUJEVS Andrejs LAT LATVIA 0+1 1 +25.1
8 23 BJOERNDALEN Ole Einar NOR NORWAY 1+0 1 +30.2
9 40 EBERHARD Julian AUT AUSTRIA 2+0 2 +42.0
10 48 ROESCH Michael BEL BELGIUM 0+0 0 +42.3
11 10 LANDERTINGER Dominik AUT AUSTRIA 1+0 1 +43.8
12 37 REES Roman GER GERMANY 0+0 0 +45.4
13 61 CHRISTIANSEN Vetle Sjastad NOR NORWAY 0+0 0 +47.9
14 2 KRCMAR Michal CZE CZECH REPUBLIC 0+0 0 +51.6
15 44 HOFER Lukas ITA ITALY 2+0 2 +53.8
16 28 BAILEY Lowell USA USA 0+0 0 +1:01.1
17 29 WINDISCH Dominik ITA ITALY 0+1 1 +1:03.2
18 80 LAPSHIN Timofey KOR KOREA REPUBLIC 0+1 1 +1:04.2
19 1 GRAF Florian GER GERMANY 1+0 1 +1:04.4
20 50 BAUER Klemen SLO COUNTRY-SLO 0+1 1 +1:04.7
66 54 MONTELLO Giuseppe ITA ITALY 0+2 2 +2:21.5
91 94 BORMOLINI Thomas ITA ITALY 2+2 4 +3:17.6
 

Sono andati in scena nella mattinata odierna e serata a PyeongChang (Corea) le gare degli inseguimenti preolimpici maschile e femminile.

Martin Fourcade, dopo aver vinto matematicamente la sesta Coppa del Mondo consecutiva della carriera, ha dato un saggio di tutto il suo agonismo centrando la vittoria con una prova perfetta al tiro, conseguendo la vittoria numero dodici in stagione che eguaglia il record di Ole Einar Bjoerndalen.

Il podio è stato completato da Anton Shipulin, a sua volta perfetto al poligono e capace di rimontare dalla ventitreesima posizione, e da Julian Eberhard, vincitore della sprint e finalmente in grado di salire sul podio in altra tipologia di gara. La grande prova dell'Austria è stata consacrata dal quarto posto di Simon Eder e dal settimo di Dominik Landertinger. Si sono inseriti al quinto e sesto posto il russo Evgeniy Garanichev e il francese Simon Desthieux. In top ten anche Benedikt Doll, autore del miglior tempo sugli sci, e Lowell Bailey, che dopo lo spettacolare mondiale di Hochfilzen continua a mantenersi ai vertici.

L'Italia può sorridere per il totale recupero di Lukas Hofer ad altissimo livello dopo il quasi estemporaneo quarto posto di Oberhof. Dodicesimo nella sprint e oggi decimo, l'altoatesino sta ritrovando le sensazioni di qualche stagione fa. Oggi è piaciuto per il piglio sugli sci che gli ha consentito di ottenere il secondo tempo dietro a Doll, ma soprattutto ciò che conforta sono le buone esecuzioni a livello di precisione e velocità al poligono. I due errori finali hanno macchiato una prestazione comunque di altissimo livello ottenuta sulle nevi che nel 2018 assegneranno medaglie olimpiche. 

Dominik Windisch non ha rubato l'occhio dopo il sesto posto della sprint ed è retrocesso in ventiduesima posizione. Quarantaseiesimo Giuseppe Montello.

La prova femminile è stata dominata da Laura Dahlmeier che ha fatto una gara alla Fourcade con dominio prepotente grazie a quattro poligoni perfetti e oltre un minuto di vantaggio su Kaisa Makarainen e Anais Bescond. Prestazione negativa per le azzurre con Dorothea Wierer, diciottesima, Alexia Runggaldier, quarantesima, e Lisa Vittozzi, quarantatreesima. Domani le staffette.

Classifica 12,5km pursuit uomini

1 3 FOURCADE Martin FRA FRANCE 0+0+0+0 0 31:24.2
2 23 SHIPULIN Anton RUS RUSSIA 0+0+0+0 0 +34.5
3 1 EBERHARD Julian AUT AUSTRIA 0+2+0+1 3 +36.7
4 8 EDER Simon AUT AUSTRIA 0+0+0+2 2 +1:03.2
5 9 GARANICHEV Evgeniy RUS RUSSIA 0+1+1+0 2 +1:09.5
6 11 DESTHIEUX Simon FRA FRANCE 1+1+0+0 2 +1:13.5
7 4 LANDERTINGER Dominik AUT AUSTRIA 0+0+0+2 2 +1:20.3
8 20 DOLL Benedikt GER GERMANY 0+0+1+1 2 +1:20.4
9 2 BAILEY Lowell USA USA 1+0+1+0 2 +1:20.6
10 12 HOFER Lukas ITA ITALY 0+0+0+2 2 +1:20.6
11 17 BEATRIX Jean Guillaume FRA FRANCE 0+0+1+0 1 +1:20.9
12 18 CHRISTIANSEN Vetle Sjastad NOR NORWAY 0+1+0+1 2 +1:35.4
13 5 LESSER Erik GER GERMANY 0+1+1+1 3 +1:35.8
14 15 RASTORGUJEVS Andrejs LAT LATVIA 2+1+0+0 3 +1:43.8
15 41 BABIKOV Anton RUS RUSSIA 0+0+0+0 0 +1:49.2
16 22 FOURCADE Simon FRA FRANCE 0+0+0+2 2 +1:55.0
17 38 L'ABEE-LUND Henrik NOR NORWAY 0+0+0+0 0 +2:01.0
18 30 BOCHARNIKOV Sergey BLR BELARUS 0+0+0+0 0 +2:05.3
19 26 BJOERNDALEN Ole Einar NOR NORWAY 0+1+0+2 3 +2:05.8
20 14 TSVETKOV Maxim RUS RUSSIA 0+0+1+0 1 +2:06.3
22 6 WINDISCH Dominik ITA ITALY 0+3+1+0 4 +2:07.4
46 36 MONTELLO Giuseppe ITA ITALY 0+1+2+1 4 +4:17.5

Classifica 10km pursuit donne

1 1 DAHLMEIER Laura GER GERMANY 0+0+0+0 0 27:58.0
2 4 MAKARAINEN Kaisa FIN FINLAND 0+0+2+0 2 +1:12.6
3 8 BESCOND Anais FRA FRANCE 0+0+1+0 1 +1:18.9
4 2 ECKHOFF Tiril NOR NORWAY 1+2+1+1 5 +1:32.0
5 5 DUNKLEE Susan USA USA 1+1+0+1 3 +1:32.5
6 7 HILDEBRAND Franziska GER GERMANY 0+0+0+1 1 +1:42.7
7 6 DZHIMA Yuliia UKR UKRAINE 0+0+1+0 1 +1:56.6
8 21 KOUKALOVA Gabriela CZE CZECH REPUBLIC 1+0+1+0 2 +2:00.5
9 24 OLSBU Marte NOR NORWAY 0+0+0+1 1 +2:04.1
10 14 FIALKOVA Paulina SVK SLOVAKIA 2+0+0+0 2 +2:04.6
11 22 SKARDINO Nadezhda BLR BELARUS 0+0+0+0 0 +2:09.1
12 3 CHEVALIER Anais FRA FRANCE 0+0+1+2 3 +2:10.6
13 20 DOMRACHEVA Darya BLR BELARUS 1+0+0+1 2 +2:15.4
14 11 GASPARIN Selina SUI SWITZERLAND 1+3+0+0 4 +2:16.3
15 18 GWIZDON Magdalena POL POLAND 0+0+1+0 1 +2:18.1
16 15 MAGNUSSON Anna SWE SWEDEN 1+0+1+0 2 +2:21.7
17 26 FROLINA Anna KOR KOREA REPUBLIC 1+1+0+0 2 +2:21.7
18 13 WIERER Dorothea ITA ITALY 2+0+1+1 4 +2:42.6
19 30 CRAWFORD Rosanna CAN CANADA 1+1+0+0 2 +2:49.1
20 55 STARYKH Irina RUS RUSSIA 0+0+1+1 2 +2:49.4
40 48 RUNGGALDIER Alexia ITA ITALY 0+0+0+3 3 +4:09.4
43 23 VITTOZZI Lisa ITA ITALY 3+1+0+1 5 +4:15.2

Finiti i Mondiali di Hochfilzen continua l'inesorabile cavalcata di Laura Dahlmeier che mette a frutto tutte le sue qualità nella sprint preolimpica di PyeongChang (Corea) e vince con il miglior tempo sugli sci e nessun bersaglio mancato. La tedesca consolida così la propria leadership di Coppa del Mondo in virtù della brutta prestazione di Gabriela Koukalova (ventunesima con due errori) e continua la striscia di podi consecutivi cominciata con la vittoria nell'individuale di Anterselva.

L'unica capace di impensierire la tedesca è stata un'ottima Tiril Eckhoff, autrice di un rarissimo (secondo in carriera) doppio zero al tiro e del terzo tempu sugli sci. Nella prova inseguimento sarà tuttavia difficile per la norvegese impensierire Dahlmeier.

Terzo posto come ai Mondiali per la francese Anais Chevalier ma decisamente staccata. Quarta è rallentata da due errori al tiro Kaisa Makarainen che era rimasta in bilico fra la tappa preolimpica di biathlon e la partecipazione alla staffetta odierna nei Mondiali casalinghi di Lahti. Nella top ten anche la recente medagliata della partenza in linea a Hochfilzen, la statunitense Susan Dunklee, quinta, Yulia Dzhima, sesta, la tedesca Franziska Hildebrand. settima, le due francesi Anais Bescond e Justine Braisaz, ottava e decima, separate dalla svedese Mona Brorsson.

Non una grande giornata per le azzurre che hanno perso Federica Sanfilippo assente per mal di gola e non hanno trovato le giornate di grazia iridate. Dorothea Wierer ha commesso un errore a terra e con una prova di fondo incolore ha terminato tredicesima. Lisa Vittozzi ha fatto una splendida seconda parte di gara con ottimo tempo sugli sci ma è stata rallentata dai due errori a terra con conseguente ventitreesimo posto finale. Quarantottesima con due bersagli mancati Alexia Runggaldier. Domani scendono in pista gli uomini.

Classifica 7,5km sprint donne

1 18 DAHLMEIER Laura GER GERMANY 0+0 0 20:43.7
2 29 ECKHOFF Tiril NOR NORWAY 0+0 0 +8.4
3 51 CHEVALIER Anais FRA FRANCE 0+0 0 +41.6
4 70 MAKARAINEN Kaisa FIN FINLAND 0+2 2 +58.7
5 35 DUNKLEE Susan USA USA 0+1 1 +59.7
6 4 DZHIMA Yuliia UKR UKRAINE 0+0 0 +1:01.0
7 13 HILDEBRAND Franziska GER GERMANY 1+0 1 +1:04.6
8 24 BESCOND Anais FRA FRANCE 0+1 1 +1:16.1
8 75 BRORSSON Mona SWE SWEDEN 0+0 0 +1:16.1
10 58 BRAISAZ Justine FRA FRANCE 1+1 2 +1:16.4
11 42 GASPARIN Selina SUI SWITZERLAND 0+1 1 +1:17.8
12 41 HOJNISZ Monika POL POLAND 0+0 0 +1:20.4
13 74 WIERER Dorothea ITA ITALY 1+0 1 +1:20.8
14 30 FIALKOVA Paulina SVK SLOVAKIA 1+1 2 +1:26.3
15 65 MAGNUSSON Anna SWE SWEDEN 0+1 1 +1:27.3
16 68 PUSKARCIKOVA Eva CZE CZECH REPUBLIC 0+0 0 +1:28.5
17 49 FIALKOVA Ivona SVK SLOVAKIA 0+1 1 +1:33.1
18 10 GWIZDON Magdalena POL POLAND 0+0 0 +1:36.3
19 15 KRYUKO Iryna BLR BELARUS 0+0 0 +1:41.4
20 33 DOMRACHEVA Darya BLR BELARUS 0+2 2 +1:42.2
23 81 VITTOZZI Lisa ITA ITALY 2+0 2 +1:48.0 
48 59 RUNGGALDIER Alexia ITA ITALY 2+0 2 +2:31.6

 

Johannes Rydzek imbattibile anche sul trampolino grande ai Mondiali di Lahti (Finlandia). Il tedesco si è così aggiudicato il secondo titolo individuale del programma della combinata nordica, terzo contando la prova a squadre, e ora si lancia verso uno storico enplein nella team sprint. A livello individuale è il terzo titolo per il tedesco dopo quello sul trampolino piccolo a Falun 2015. Questa volta la corazzata tedesca non ha dominato come accaduto per tutta la stagione e il podio è stato completato dal giapponese Akito Watabe e dal francese Francois Braud.

Amarezza per l'Austria che ha visto Mario Seidl dominare il salto di gara e fare il vuoto per poi essere ripreso dal connazionale Wilhelm Denifl e i componenti del podio intorno al settimo chilometro. I due hanno concluso al quarto e quinto posto. Quinto posto con delusione per Fabian Riessle che non porta a casa la medaglia individuale, ma forse avrà una chance nella team sprint avendo superato Eric Frenzel sesto al traguardo. Un'ottima prova di squadra viene completata dall'Austria con l'ottavo posto di David Pommer e il nono di Berni Gruber. Primo classificato di una delusa Norvegia è Espen Andersen decimo.

Positiva la prova di squadra dell'Italia che ha mostrato segnali di progresso sul trampolino grande rispetto agli ultimi tempi. Alessandro Pittin ha tenuto un buon passo sugli sci ed è risalito fino alla ventesima posizione. Hanno concluso fra le prime trenta posizioni anche Samuel Costa, venticinquesimo, e Armin Bauer, ventottesimo, con Raffaele Buzzi trentasettesimo. Venerdì è in programma la prova team sprint con salto sul trampolino grande e gundersen a coppie.

Classifica trampolino LH HS130/10km

1 5 RYDZEK Johannes 26:41.6  
2 3 WATABE Akito 26:46.4  
3 4 BRAUD Francois 26:54.6  
4 1 SEIDL Mario 26:59.0  
5 2 DENIFL Wilhelm 27:08.1  
6 17 RIESSLE Fabian 27:18.5  
7 13 FRENZEL Eric 27:19.1  
8 14 POMMER David 27:19.3  
9 8 GRUBER Bernhard 27:19.9  
10 9 ANDERSEN Espen 27:32.2  
11 16 KROG Magnus 27:33.5  
12 15 ORTER Philipp 27:35.3  
13 10 MOAN Magnus Hovdal 27:41.7  
14 11 HUG Tim 27:52.1  
15 12 WATABE Yoshito 27:57.5  
16 18 KIRCHEISEN Bjoern 28:23.4  
17 22 HEROLA Ilkka 28:30.2  
18 7 GERARD Antoine 28:37.0  
19 6 WATANABE Takehiro 28:37.9  
20 30 PITTIN Alessandro 28:45.7  
21 25 HIRVONEN Eero 28:57.1  
22 28 GRAABAK Joergen 28:59.1  
23 19 MUTRU Leevi 29:15.1  
24 27 MANNINEN Hannu 29:30.0  
25 20 COSTA Samuel 29:52.9  
26 33 CIESLAR Adam 30:09.9  
27 24 ILVES Kristjan 30:12.8  
28 36 BAUER Armin 30:14.0  
29 38 NAGAI Hideaki 30:17.3  
30 40 PASICHNYK Viktor 30:24.1  
31 31 FLETCHER Bryan 30:39.9  
32 34 BARKOV Viacheslav 30:45.3  
33 42 SLOWIOK Pawel 30:49.8  
34 26 PORTYK Tomas 31:27.7  
35 47 MASTIEV Samir 31:27.8  
36 51 FLETCHER Taylor 31:37.2  
37 41 BUZZI Raffaele 31:37.5  

 

Pagina 1 di 26
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…