Ski alp: Reichegger e De Silvestro vincono la 26^ edizione della Lagorai Cima d’Asta.

06 Marzo 2016
(0 Voti)
Author :  

Denominazione: 26^ Lagorai Cima d'Asta
Data: 06_03_2016
Organizzazione: Ski Team Lagorai
Località: Val Malene - Conca del Tesino (TN)

Lagorai Cima d'Asta

26^ Lagorai Cima d'Asta 2016

25^ Lagorai Cima d'Asta 2015
24^ Lagorai Cima d'Asta ©Federico Modica
22^Lagorai Coma d'Asta 2013
21^ Lagorai Cima d'Asta

Classifiche 26^ Lagorai Cima d'Asta 2016

Classifiche 25^ Lagorai Cima d'Asta 2015
Albo d'oro

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
+39.348.2426299
skype: Riccardo.Selvatico

Neve fresca e una tregua del maltempo hanno reso unica la gara al Passo del Broccon.

Manfred Reichegger, atleta del Centro Sportivo Esercito, vince ancora una volta la scialpinistica della Valle del Tesino quest’anno valevole come prova di recupero della Coppa Italia Trofeo Scarpa. L’atleta bellunese, Alba De Silvestro, porta colori del Dolomiti Ski Alp, domina la classifica femminile davanti alla friulana Dimitra Theocaris e a Elena Nicolini. 
L’azzurro, capitano della nazionale italiana di scialpinismo ha chiuso con il tempo di 1:37’25’’ davanti a Pietro Lanfranchi (Valgandino) e a Lorenzo Holzknecht (Alta Valtellina). In quarta posizione si classifica Davide Pierantoni mentre Mattia Giuliani è quinto.
Dopo le abbondanti nevicate dei giorni scorsi il Comitato Organizzatore, coordinato da Sergio Santuari, ha deciso di spostare la sede di svolgimento della gara per garantire al massimo la sicurezza degli atleti e dei volontari. Una decisione che si è dimostrata valida sia per la scelta della location, Passo del Broccon, sia per la tecnicità del tracciato.
Alle ore 8.30 dal passo del Broccon, a pochi metri dallo Chalet Heidi, sono partiti i concorrenti delle categorie Senior e Master, qualche minuto prima avevano iniziato a salire i ragazzi Junior e Cadetti.
Il dislivello da affrontare per le categorie maggiori era di 1630 metri diluito in 6 salite con due passaggi a quota 2060 metri del Monte Agaro. Gli Junior e le donne hanno affrontato un dislivello di 1266 metri, mentre i Cadetti hanno gareggiato su un tracciato di 966 metri.
La gara è stata presa in mano da Manfred Reichegger lungo la terza salita, il portacolori del Centro Sportivo Esercito, a pochi metri da Lorenzo Holzknecht e da Pietro Lanfranchi, ha aumentato il ritmo in modo constante sino a guadagnare una trentina di secondi dai due inseguitori.
Il valtellinese Holzknecht ha provato a stare sulle code di Reichegger, ma senza riuscirci. Nella quarta salita Holzknecht accusa lo sforzo fatto per stare in traccia a Reichegger e perdendo un po’ di brillantezza si lascia sfilare dal bergamasco Pietro Lanfranchi. Lanfranchi chiude con 1:07’ di ritardo dal vincitore mentre Holzknecht ferma il cronometro in 1:39’36’’.
In campo femminile Alba De Silvestro, vincitrice anche nella categoria Espoir, vestita con il colori del main sponsor della scialpinistica, Dynafit, ha dominato per tutta la durata della gara tenendo testa a Dimitra Theocaris e a Elena Nicolini. Da segnalare l’ottima prestazione della trentina Nicolini che al rientro alle competizioni dopo un brutto infortunio è riuscita a salire sul podio di una manifestazione prestigiosa come la Lagorai Cima d’Asta.
Nella categoria Espoir maschile, William Boffelli vince davanti a Nicola Pedergnana e a Valentino Bacca.
Per quanto riguarda la categoria Junior la vittoria in campo maschile è andata a Davide Magnini, mentre Vivien Senn ha dominato tra le donne.
Sophie Pornbacher (Bulgaria) ha vinto la categoria Cadetti, tra i ragazzi la vittoria è andata a Matteo Sostizzo del Cai Schio.
Tra i Master vittoria per Federico Patt e Monica Sartogo.

Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…