Ski alp: I tricolori di sci alpinismo sul Miramonti

02 Dicembre 2015
(0 Voti)
Author :  

Singolare anteprima della 3Tre di Campiglio

Si terrà a Madonna di Campiglio il primo importante appuntamento della nuova stagione dello sci alpinismo. Nel weekend dell'11, 12 e 13 dicembre prossimi, le Dolomiti di Brenta e il celebre comprensorio sciistico della Val Rendena ospiteranno la tre giorni dei campionati italiani della specialità con le gare sprint, vertical e le staffette, categorie Giovani, senior e master.
In cabina di regia, in qualità di società organizzatrice, siederà il collaudato staff del Brenta Team, pronto a ripetere la positiva esperienza dello scorso anno, quando diede vita alla rassegna tricolore sulle nevi del Passo del Tonale. Per l'occasione, il Brenta Team si avvarrà della preziosa collaborazione del comitato 3-Tre, che pochi giorni dopo darà vita al prestigioso e omonimo appuntamento di Coppa del Mondo di sci alpino.
A ospitare due delle tre gare in programma, tra l'altro, sarà il medesimo palcoscenico dell'apprezzato slalom di Coppa del Mondo. Le gare vertical e le staffette, infatti, si svolgeranno sul pendio del Canalone Miramonti, che si presenterà vestito a festa, con il pubblico che potrà seguire la manifestazione comodamente dal parterre e dalle tribune allestite a bordo pista.
Ad aprire la rassegna tricolore sarà la gara sprint, che scatterà alle 16 di venerdì 11 dicembre e prevede un dislivello di circa 60 metri, con una salita, un tratto da affrontare a piedi e la discesa finale, disputata con una formula che ricalca quella delle sprint dello sci di fondo.
Sabato 12 dicembre, invece, sarà la volta della gara vertical, che si svolgerà sul versante dello Spinale e prevede diverse partenze. I primi a scattare dai blocchi, alle 8 del mattino, saranno gli atleti delle categorie cadetti maschile e junior femminile, che prenderanno il via da località Montagnoli e dovranno coprire circa 400 metri di dislivello, mentre alle 8.10 sarà la volta dello start delle gare junior maschile e senior femminile, chiamati ad affrontare circa 500 metri dislivello, da località Fortini alla cima dello Spinale.
Infine, alle 8.20, toccherà ai big della categoria senior maschile, che partiranno da località Belvedere, di fatto in paese a Madonna di Campiglio, con arrivo sempre in vetta allo Spinale e un dislivello da coprire pari a 600 metri.
La chiusura, domenica 13 dicembre, spetterà alle staffette, che si disputeranno al pari della gara sprint sul pendio del Canalone Miramonti, con una doppia salita e altrettante discese e la seconda parte di gara che ricalcherà di fatto il percorso della sprint del venerdì (circa 120 i metri di dislivello da coprire per ogni frazionista). Una prova a portata di pubblico, con la zona cambio allestita nel parterre del Miramonti.
«Penso che la location sia ottima per ospitare un evento di questo tipo – spiega il responsabile tecnico della manifestazione Rino Pedergnana -. Ora manca solo la neve, ma già per i prossimi giorni è annunciata qualche perturbazione e un abbassamento delle temperature, ideale per allestire i tracciati di gara. Anche a livello tecnico potremmo assistere a delle gare spettacolari. Sotto il profilo logistico, inoltre, siamo veramente al top: gli atleti avranno la partenza delle gare praticamente fuori dalla porta dell'albergo e sul Canalone Miramonti saranno già presenti le tribune e le piattaforme tv per la 3-Tre di Coppa del Mondo di pochi giorni dopo».

Top