Skiroll: il Monte Bondone incorona Di Gregorio e Bolzan

20 Ottobre 2014
(0 Voti)
Author :  

La Coppa Italia di skiroll a sorpresa va a Bianchi 

Il Monte Bondone si riconferma ambientazione ideale per gli eventi sportivi, celebrando in una splendida giornata di sole i vincitori dell’ultima tappa della Coppa Italia di skiroll, ovvero il varesotto Alfio Di Gregorio in campo maschile e la trevigianaLisa Bolzan fra le "donzelle". Ma il «1° Trofeo Skiroll - Trento e Monte Bondone», iniziato con la gara sprint di sabato pomeriggio all’Aeroporto e Museo dell'Aeronautica Giovanni Caproni, ha avuto pure il compito di incoronare i dominatori della graduatoria generale di Coppa Italia 2014. Circuito che ha visto trionfare a sorpresa il brianzolo Eugenio Bianchi, il quale ha approfittato del problema muscolare del leader Emanuele Becchis, superato nella classifica finale proprio sul Bondone per soli 6 punti, mentre Lisa Bolzan aveva già celebrato in anticipo il succeso nel circuito davanti alla gemella Anna.
Una bellissima giornata di sport, dunque quel la proposta dall’organizzazione curata APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi dello staff capitanato da Elda Verones, coadiuvata per l'aspetto tecnico dal Gs Monte Giner. Una competizione a tecnica classica in salita con partenze differenziate in base alle categorie. Nella sfida più attesa, sulla distanza dei 9 km con partenza a Candriai e arrivo in località Vason, lo stesso contesto nel quale sono stati celebrati campioni del calibro del ciclista Charly Gaul e del pilota Mauro Nesti, ha dunque trionfato l’esperto skirollista varesotto di Brinzio, che ha fermato il cronometro sul tempo di 35'24"07. Una prova praticamente in solitaria per l'alfiere dello Sci club Montebelluna, che ha forzato il ritmo già al primo chilometro, guadagnando un vantaggio su Eugenio Bianchi e sugli inseguitori, mantenuto sino al traguardo. Il nuovo trionfatore della Coppa Italia è transitato con un ritardo di 31 secondi da Di Gregorio, mentre Gilberto Pan isi del Team Hartmann ha chiuso ad 1'15" dal vincitore. Quarto posto per il bassanese Alberto Dalla Via, davanti al bellunese Gabriele Caretta, mentre è stata una giornata da dimenticare per colui che doveva festeggiare la vittoria finale della Coppa Italia e che aveva già in tasca, il cuneese Emanuele Becchis. Lo stiramento al quadricipite, che non gli ha consentito di lottare con Alessio Berlanda sabato nella sprint, non gli ha permesso nemmeno di esprimersi come voleva nella gara in salita, chiusa all'ottavo posto. Troppo poco per rimanere davanti a Bianchi.
Pronostico rispettato nella gara femminile con la trevigiana di Orsago Lisa Bolzan capace di concludere in solitaria i 5 km del percorso con il tempo di 24'40", precedendo di 21 secondi la brianzola Ilaria Paltrinieri, con la sorprendente vermigliana Cristina Delpero del Monte Giner sul terzo gradino del podio a 50 secondi. Quarta Anna Bolzan. Fra gli juniores, sempre sui 5 km, ha primeggiato il val dostano Valerio Sorteni dello Skiroll Monte Cervino con il tempo di 23'07", precedendo di oltre 1 minuto il bassanese Federico Mosele, mentre in campo femminile il successo ha arriso ad Alba Mortagna dello Sci club Montebelluna con il tempo di 27'26", con a 60 secondi Chiara Becchis dell’Asd Pattinatori Cuneo.
Per quanto riguarda i successi di categoria, Lisa Bolzan ha fatto propria la seniores giovani, Nicole Bricalli la aspiranti, Cristina Delpero la seniores, Patrizia Panizza la over 40 ed Eugenia Bitchougova la over 50. In campo maschile Alfio Di Gregorio è stato il migliore fra gli over 40, Guido Masiero fra gli over 50, Silvano Berlanda fra gli over 60, Eugenio Bianchi fra i seniores, Gilberto Panisi fra i seniores giovani e Francesco Becchis fra gli aspiranti.
Nelle categorie inferiori Riccardo Lorenzo Masiero del Montebelluna ha vinto la allievi sui 3.000 metri su Domenico Mariotti del Monte Giner, quindi Giulia Cozzi del Bobbio si è imp osta fra le allieve, davanti ad Alice Arlian. Nella categoria ragazzi sui 2.000 metri hanno primeggiato Giovanni Riccadonna del Team Hartmann sul compagno di squadra Giovanni Lorenzetti in campo maschile, quindi Laura Mortagna del Montebelluna su Sabrina Borettaz del Monte Cervino fra le ragazze. Infine fra i giovanissimi medaglia d'oro per Dean Tence del Trieste e per Vittoria Cena del Monte Cervino.
Per il Monte Giner, che ha curato l'aspetto tecnico, la due giorni si chiude con un doppio successo. Oltre a quello organizzativo anche quello agonistico, visto che il sodalizio di Ossana si è aggiudicato la graduatoria per società con 2.347 punti, davanti allo Sci club Montebelluna con 2.354 e al Team Hartmann con 2.338.
Tornado alla graduatoria finale della Coppa Italia Eugenio Bianchi trionfa con 490 punti, contro i 484 di Emanuele Becchis e i 420 di Alfio Di Gregorio. In campo femminile Lisa Bolzan ha totalizzato 830 punti, la sorella Anna 609 e Chia ra Gelmi 396.

Le interviste ai protagonisti

LE CLASSIFICHE
Classifica Gara TC Bondone l Classifiche Bondone (excel)

Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…