La Coppa del Mondo di skiroll approda a Trento Domani la gara up hill, venerdì la sprint cittadina

12 Settembre 2018
(0 Voti)
Author :  

Il Monte Bondone e la città di Trento sono pronti a vivere una due giorni all’insegna del grande skiroll e, per il quarto anno consecutivo, ospiteranno una doppia gara di Coppa del Mondo, giunta alle battute finali.
L’apertura, domani, spetterà a una gara up hill con arrivo a Vason, in vetta al Monte Bondone, mentre venerdì si replicherà con una spettacolare prova sprint nel cuore della città di Trento. In cabina di regia siederà il comitato organizzatore coordinato dall’Asd Charly Gaul Internazionale e dall’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, che ha visto premiati i propri sforzi con una partecipazione massiccia da parte delle migliori rappresentative nazionali europee, su tutte quelle di Svezia, Norvegia, Russia, Germania, Slovacchia, Lettonia, Ucraina, Repubblica Ceca e Romania, alle quali si è aggiunto pure il Brasile.
Domani, giovedì 13 settembre, i riflettori saranno puntati sulla mitica salita del Monte Bondone, che durante l’estate ha ospitato anche il raduno della nazionale russa di sci nordico. Gli atleti russi sono tra gli attesi protagonisti della gara in salita, con particolare attenzione per l’olimpionico Eugenji Dementiev, determinato a recitare un ruolo di primo piano. Tra gli altri big non può che esserci il leader del circuito, lo svedese Robin Norum, ma per la vittoria di giornata sono alte le quotazioni anche del rumeno Paul Pepene, già capace di vincere due volte sul Monte Bondone nel 2015 e nel 2016, poi secondo dodici mesi fa.
Le prime partenze, quelle degli atleti della categoria senior maschile, sono previste alle ore 10 da Vaneze: i chilometri da coprire saranno 5, con arrivo a Vason. Lo start delle prove riservate a senior donne e a junior maschili e femminili, invece, verrà data a seguire da località Norge: i chilometri da percorrere, in questo caso, saranno 2,5.
Venerdì 14 settembre si replicherà con una gara sprint a Trento, in programma sull’ormai collaudato rettilineo di via Santa Croce (165 metri la lunghezza del tracciato). In questo caso, l’attenzione sarà posta in primis sugli azzurri, che nelle passate edizioni hanno spesso menato le danze, con gli occhi puntati su Emanuele Becchis e sul beniamino del pubblico trentino Alessio Berlanda, due volte secondo e una volta terzo nella gara di casa. Il programma prevede la disputa delle prove di qualificazione alle ore 16, necessarie per determinare la composizione delle batterie a eliminazione diretta, che scatteranno alle 17.
Classifiche di Coppa alla mano, nel clan azzurro c’è attesa per Lisa Bolzan, che ha nel mirino il podio nella categoria senior femminile, attualmente quarta a 40 punti dalla terza piazza della ceca Sandra Schuetzova, mentre tra le junior Alba Mortagna è in piena lotta per la conquista della sfera di cristallo, seconda nella graduatoria generale ad appena 12 punti dalla leader Moa Hansson. Al maschile, invece, Angelo Buttironi cercherà di difendere il proprio terzo posto e magari di avvicinare la seconda piazza dello svedese Johan Ekberg, mentre tra i senior Francesco ed Emanuele Becchis si trovano in quarta e quinta posizione, con la zona podio distante però oltre 100 punti.

La situazione in Coppa del Mondo prima della tappa di Trento e del Monte Bondone

Classifica generale Coppa del Mondo senior femminile: 1. Alena Prochazkova (Svk) punti 687; 2. Jackline Lockner (Sve) 469; 3. Sandra Schuetzova (Cze) 460; 4. Lisa Bolzan (Ita) 420; 5. Julia Angelsioeoe (Sve) 378; 6. Linn Soemskar (Sve) 350; 7. Olga Letucheva (Rus) 314; 8. Sandra Olsson (Sve) 289; 9. Ksenia Konohova (Rus) 258; 10. Varvara Prokhorova (Rus) 241; 11. Anna Bolzan (Ita) 233.

Classifica generale Coppa del Mondo senior maschile: 1. Robin Norum (Sve) punti 622; 2. Victor Gustafsson (Sve) 553; 3. Erik Silfver (Sve) 409; 4. Francesco Becchis (Ita) 294; 5. Emanuele Becchis (Ita) 291; 6. Matteo Tanel (Ita) 286; 7. Pontus Hermansson (Sve) 284; 8. Ilia Bezgin (Rus) 252; 9. Alfred Buskqvist (Sve) 251; 10. Eugeniy Dementiev (Rus) 231; 14. Alessio Berlanda (Ita) 161; 64. Jacopo Giardina (Ita) 2.

Classifica generale Coppa del Mondo junior femminile: 1. Moa Hansson (Sve) punti 606; 2. Alba Mortagna (Ita) 594; 3. Julie Henriette Arnesen (Nor) 571; 4. Hanna Abrahamsson (ve) 473; 5. Chiara Becchis (Ita) 420; 11. Elisa Sordello (Ita) 135.

Classifica generale Coppa del Mondo junior maschile: 1. Alexander Grigoriev (Rus) punti 682; 2. Johan Ekberg (Sve) 603; 3. Angelo Buttironi (Ita) 520; 4. Raimo Vigants (Lat) 466; 5. Aadne Gigernes (Nor) 431; 6. Riccardo Lorenzo Masiero (Ita) 346; 10. Alberto Tognetti (Ita) 178.

Top