INCREDIBILE a Östersund! WINDISCH si laurea campione del mondo della Mass Start

17 Marzo 2019
(4 Voti)
Author :  

Soffia forte il vento in Svezia e si tratta di un bellissimo vento per i colori azzurri. Arriva una nuova folata d'oro che porta Dominik Windisch a laurearsi campione del mondo della Mass Start. A poche ore di distanza dalla formidabile prova di Dorothea Wierer, in quel di Anterselva si fa festa anche per l'altro beniamino di casa. Argento Guigonnat e bronzo Eberhard.

Una giornata di sport che verrà ricordata per moltissimi anni quella di oggi. L'Italia del biathlon, che non vinceva una medaglia d'oro iridata dal lontano 1997 (Wilfried Pallhuber a Brezno Osrbile), riesce nell'impresa di portare ben due atleti a conquistare il successo più prezioso delle rispettive carriere nell'arco di un paio d'ore. Alla fuoriclasse Wierer risponde un formidabile Dominik Windisch, medaglia di bronzo olimpica nella scorsa stagione. 

Dominik Windisch è il nuovo campione mondiale della Mass Start. Sfruttando un ultimo poligono impeccabile quando il forte vento svedese sembrava voler obbligare tutti i biathleti all'anello di penalità, l'altoatesino si è involato verso il traguardo rendendosi autore di un ultimo giro al cardiopalmo. Nulla hanno potuto avversari che sulla carta erano i principali indiziati al successo finale della prova odierna, poichè Dominik, dopo essersi trovato in maniera "casuale" a condurre le danze, ha letteralmente inserito il turbo non lasciando alcun margine di rimonta. J.T. Boe, Pidruchnyi, Doll, Eder e Company sono incappati in molteplici errori nel momento chiave della prova, concedendo all'azzurro che proveniva dalle retrovie una vera e propria autostrada verso il successo finale. Windisch, che nelle prime tre serie di tiro aveva mancato tre bersagli, è stato incredibilmente capace di un clamoroso 0 in un momento dove Eolo stava impazzendo. Per l'Italia arriva cosi' la quinta medaglia della rassegna, che si può tranquillamente definire la migliore della storia di questa disciplina. Completano il podio l'ottimo francese Antonin Guigonnat e l'austriaco Julian Eberhard, protagonisti di un entusiasmante duello nell'ultimo giro e bravissimi a contenere il ritorno di Alexander Loginov, altro atleta in grado di un 5/5 nella quarta serie.

Lukas Hofer (7), altro azzurro al via, termina 17mo con una brillante prova sugli sci oscurata però da una giornata al poligono abbastanza grigia.

             
1 24 WINDISCH Dominik ITA ITALY 1+1+1+0 3 40:54.1
2 11 GUIGONNAT Antonin FRA FRANCE 2+0+0+1 3 +22.8
3 15 EBERHARD Julian AUT AUSTRIA 0+0+3+1 4 +23.3
4 4 LOGINOV Alexander RUS RUSSIA 0+3+2+0 5 +27.4
5 6 FILLON MAILLET Quentin FRA FRANCE 1+1+1+1 4 +33.2
6 3 PEIFFER Arnd GER GERMANY 0+0+2+2 4 +39.6
7 10 EDER Simon AUT AUSTRIA 0+0+0+1 1 +43.9
8 12 DOLL Benedikt GER GERMANY 0+1+1+3 5 +44.4
9 7 BOE Tarjei NOR NORWAY 0+0+3+2 5 +47.9
10 2 PIDRUCHNYI Dmytro UKR UKRAINE 0+0+1+2 3 +48.2
11 8 DESTHIEUX Simon FRA FRANCE 0+0+4+2 6 +1:03.4
12 16 CHRISTIANSEN Vetle Sjaastad NOR NORWAY 0+0+0+2 2 +1:12.5
13 1 BOE Johannes Thingnes NOR NORWAY 0+0+2+5 7 +1:17.8
14 26 FAK Jakov SLO SLOVENIA 0+2+1+1 4 +1:19.0
15 25 NAWRATH Philipp GER GERMANY 1+0+2+2 5 +1:19.5
16 17 GARANICHEV Evgeniy RUS RUSSIA 0+0+0+4 4 +1:25.0
17 13 HOFER Lukas ITA ITALY 0+3+3+1 7 +1:38.6
18 14 WEGER Benjamin SUI SWITZERLAND 0+2+1+1 4 +1:39.2
19 28 LEITNER Felix AUT AUSTRIA 0+1+2+1 4 +1:41.0
20 23 KRUPCIK Tomas CZE CZECH REPUBLIC 0+0+2+3 5 +1:51.2
21 21 DOHERTY Sean USA USA 1+1+1+1 4 +1:55.9
22 22 BJOENTEGAARD Erlend NOR NORWAY 2+1+2+0 5 +2:06.7
23 27 FINELLO Jeremy SUI SWITZERLAND 0+1+2+1 4 +2:11.0
24 9 FOURCADE Martin FRA FRANCE 1+2+0+2 5 +2:28.8
25 19 RASTORGUJEVS Andrejs LAT LATVIA 0+2+2+0 4 +2:43.5
26 20 SAMUELSSON Sebastian SWE SWEDEN 1+2+1+1 5 +2:58.1
27 18 LESSER Erik GER GERMANY 2+1+2+1 6 +2:59.8
28 29 KRCMAR Michal CZE CZECH REPUBLIC 3+1+1+1 6 +3:03.2
29 5 ILIEV Vladimir BUL BULGARIA 3+1+2+2 8 +3:06.4
30 30 NORDGREN Leif USA USA 2+0+1+2 5 +3:51.7
Top