Fondo: ARGENTOOOO!!! Pellegrino show nella sprint olimpica

13 Febbraio 2018
(3 Voti)
Author :  

Federico Pellegrino è medaglia d'argento ai Giochi Olimpici di PyeongChang 2018. Oro al fenomenale Klaebo e bronzo al russo Bolshunov.

Pochi minuti dopo lo splendido oro di Arianna Fontana nei 500 mt dello short track, l'Italia conquista la medaglia del metallo che mancava: argento di Federico Pellegrino nella sprint individuale a tecnica classica dello sci di fondo. Un risultato tutt'altro che scontato in quanto il campione del mondo in carica della disciplina si trova molto più a suo agio nella tecnica libera, quella che lo vedrà nuovamente impegnato per qualcosa di grande nella giornata di mercoledi 21 febbraio, quando affiancato dal compagno Didi Noeckler cercherà di far sua la rivincita con Johannes Klaebo (oggi nettamente superiore a tutta la concorrenza) nella sprint a coppie tanto amata dai due portacolori delle fiamme oro.

La gara

Chicco, maestro di tattica, prende subito la scia di Bolshunov e di Klaebo, atleti che fin dalle prime spinte hanno voluto rendere durissima questa finale. Mentre lo scandinavo classe 1996 scappa via sulla salita conclusiva, Pellegrino non molla di un centrimetro le code del russo che si vede sopravanzare nei metri conclusivi da un azzurro con fiamme arancioni aggressivo più che mai. A decretare il secondo e terzo posto sarà il fotofinish, che vede premiare il poliziotto di Nus che con un ottima spaccata coglie il massimo risultato possibile quest'oggi. Dopo il digiuno di Sochi 2014, l'Italia di questo sport torna a ruggire e lo fa con colui che si candida ad essere incoronato come il miglior interprete di tutti i tempi (tra gli uomini) per il nostro paese: 23 podi in Coppa del Mondo (12 vittorie, 4 secondi posti, 7 terzi posti), 3 medaglie mondiali (1 oro, 1 argento, 1 bronzo) ed infine questo meraviglioso argento olimpico.

A breve le dichiarazioni di Federico ed il video della gara.

Rimanendo in casa Italia va sottolineata la prova di carattere di Maicol Rastelli, molto combattivo in un quarto di finale davvero difficile. L'azzurro è apparso pimpante nella dura salita del percorso dove è stato autore di un'azione spettacolare che lo ha portato dal sesto al secondo posto provvisorio, salvo poi pagare nel piano conclusivo causa un pò i materiali non al meglio ed un pò la diversa struttura fisica (assai leggero) rispetto ai propri rivali. Segnali incoraggianti in vista dei prossimi appuntamenti soprattutto dopo il sorprendente 4o parziale fatto segnare nelle qualificazioni. Rastelli termina 26mo.

Tra le donne la svedese Stina Nilsson è stata capace di rispettare i favori del pronostico dominando l'atto conclusivo dove è stata in grado di rifilare più di tre secondi alla norvegese Falla, che al pari di Pellegrino conquista la medaglia d'argento grazie alla zampata conclusiva con la quale si mette alle spalle un'ottima Yulia Belorukova, bronzo olimpico a soli 22 anni e quindi sciatrice dal grande futuro. 21ma e 24ma le italiane Gaia Vuerich e Lucia Scardoni.

RISULTATI SPRINT TC FEMMINILE  

RISULTATI SPRINT TC MASCHILE

 

Top