Riccardo Dallio

Riccardo Dallio

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Presentata la «Bondone Nordic Ski Marathon»
Il 23 e 24 febbraio grandi firme alle Viote

Mai come in questa edizione la «Bondone Nordic Ski Marathon» potrà contare su un'arena spettacolare. La quinta edizione della gara organizzata dall'Asd Charly Gaul Internazionale con il supporto dell'APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, di Asis e della Scuola Sci Fondo Viote, presentata questa mattina nella sede dell'azienda di promozione turistica cittadina, potrà infatti contare su piste tirate a lucido, grazie alle abbondanti nevicate di fine gennaio, e porterà i concorrenti ad attraversare un paesaggio molto suggestivo.
La due giorni dedicata agli sci stretti è ormai un appuntamento fisso nel calendario nazionale, dato che la doppia gara in tecnica classica in programma sabato 23 e la doppia gara in tecnica libera in programma domenica 24 febbraio assegneranno anche questa volta punti per la classifica di Coppa Italia Rossignol Master e Cittadini. Quelle del sabato pure per il Campionato italiano Master e Cittadini.
L'orario di partenza è fissato per le 10 in entrambe le giornate, le competizioni utilizzeranno un anello lungo 15 km, chi affronterà quella distanza lo percorrerà una volta, chi si cimenterà su quella doppia due volte, ma vi sarà anche chi deciderà di figurare in entrambe le classifiche. La partenza sarà al solito allestita sulla piana adiacente alla Capanna Viote, poi i concorrenti si muoveranno in direzione della pista rossa «Val del Merlo», che verrà coperta per intero, fino a quando si immetteranno sulla pista blu «Gervasi», con passaggio in zona Focolari, per poi riportarsi nella zona della partenza, dove compiranno il giro di boa sulla pista nera «Cercenari», che seguiranno per soli tre chilometri, riportandosi poi sulla linea del traguardo. Ad impreziosire il roster dei partenti ci sarà il Team Trentino Robinson Trainer quasi al completo, nonché atleti di spicco del Team Futura, ma per le iscrizioni ci sono ancora dieci giorni tempo, quindi la lista definitiva è destinata ad allungarsi.

«Il Monte Bondone e le opportunità che offre agli ospiti per praticare tante diverse attività sportive sono uno dei perni della nostra offerta turistica – ha affermato questa mattina il presidente dell'APT Trento Monte Bondone, Valle dei Laghi Franco Bertagnolli – ci auguriamo che questo evento organizzato con grande cura possa far conoscere sempre più il bellissimo centro per il fondo delle Viote».
«Possiamo garantire ai concorrenti che le piste si presenteranno in condizioni perfette – ha affermato la direttriceElda Verones – grazie alla recente nevicata, ma anche al lavoro di chi gestisce l'area. Poiché nelle passate edizioni i percorsi erano stati molto apprezzati dagli atleti li abbiamo solo ritoccati, senza apportare significativi cambiamenti, i concorrenti si divertiranno molto lungo i 15 chilometri sui quali correranno il 23 e 24 febbraio. Anche questa volta ci attendiamo di vedere al via tanti big della specialità».
Tiziano Uez, assessore comunale di Trento, ha spostato il mirino su un alto aspetto: «In questi giorni si sta parlando molto del possibile collegamento fra la città e il Monte Bondone attraverso una nuova funivia, eventi come questo ci aiutano a valorizzare la montagna e quindi a fare valere le ragioni a favore di questo nuovo impianto».
Antonio Divan, presidente di Asis, ha accolto con favore le ottime parole spese nella circostanza per il Centro del Fondo delle Viote, ma ha anche aggiunto: «A questo punto sarà nostra responsabilità fare in modo che le piste si presentino in condizioni davvero perfette fra dieci giorni, ma sono sicuro che il nostro personale lavorerà al meglio».
Nicola Fruner, direttore della Scuola Italiana Fondo Viote, ha descritto nel dettaglio il tracciato, spiegando che ne è stato ridotto il dislivello in modo da renderlo più divertente anche per gli amatori, mentre l'ex atleta Luca Orlandi, ora allenatore del G.S. Marzola, si è augurato di poter contribuire a far crescere nuovi talenti da lanciare in gare come questa.
Infine Marco Zoller, consigliere del Comitato Trentino della Fisi, non ha avuto timore di sbilanciarsi: «Questa è una gara che merita di entrare nei circuiti più importanti, secondo me non le manca nulla per diventare addirittura tappa della Coppa del Mondo».

Va ricordato che l'APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi ha confezionato due pacchetti vacanza, uno studiato per chi partecipa ad una sola competizione ed un secondo per chi sarà in gara nell'intero weekend. Il costo del primo parte da 99 euro, quello del secondo da 159 euro. Chi vuole iscriversi alla competizione deve utilizzare la procedura messa disposizione del sito www.endu.net. Ha tempo fino alle ore 12 di giovedì 21 febbraio. Oltre al pettorale riceverà un pacco gara con prodotti tipici e gadget tecnico, avrà diritto all'assistenza medico-sanitaria, ai ristori, ad un parcheggio riservato in località Viote e al voucher per il pranzo.

Lo sci di fonodo internazionale fa ritorno nel "Bel Paese" a distanza di oltre un mese dopo il gran finale del Tour de Ski disputato sulle nevi trentine della Val di Fiemme. Sarà la località aostana di Cogne, il prossimo 16 e 17 febbraio, ad ospitare la Coppa del Mondo. Il programma prevede sabato la sprint in tecnica libera con i beniamini di casa Federico Pellegrino e Greta Laurent attesi protagonisti, mentre la domenica scenderanno in pista gli uomini distance con le gare ad intervalli in tecnica classica. Rimanendo in tema sci nordico, il salto con gli sci farà tappa a Willingen con le qualificazioni previste già nella giornata di venerdi'; la combinata nordica, invece, lascerà esclusivamente spazio ai circuiti minori di Alpen Cup (Kranj, Slovenia) e Continental Cup (Rena, Norvegia). Passando al biathlon, i campioni con la carabina saranno nuovamente impegnati oltre oceano: nello Utah, Dorothea Wierer, Lisa Vittozzi e compagni gareggeranno nell'ordine nella sprint, nell'inseguimento e nelle staffette miste (singola e doppia).

SCI DI FONDO
Lun. 11/02 - Eyof - 7,5 km TC femminile e 10 km TC maschile Sarajevo (Bih)
Mar. 12/02 - Eyof - 5 km TL femminile e 7,5 km TL maschile Sarajevo (Bih)
Gio. 14/02 - Eyof - Sprint TC maschile e femminile Sarajevo (Bih)
Ven. 15/02 - Eyof - Staffetta mista Sarajvo (Bih)
Sab. 16/02 - Cdm - Sprint TL maschile e femminile Cogne (Ita) - ore 12.30, diretta tv Raisport ed Eurosport
Dom. 17/02 - Cdm - 10 km TC femminile e 15 km TC maschile Cogne (Ita) - ore 09.45 e 12.45, diretta tv Raisport ed Eurosport

SALTO CON GLI SCI
Ven. 15/02 - Cdm - Qualificazioni HS145 mashcile Willingen (Ger) - ore 18.00, diretta tv Eurosport
Ven. 15/02 - CoC - HS140 maschile Oberstdorf (Ger)
Ven. 15/02 - Alpen Cup - HS109 maschile Kranj (Slo)
Sab. 16/02 - CoC - HS140 mashcile Oberstdorf (Ger) 
Sab. 16/02 - Alpen Cup - HS109 maschile Kranj (Slo)
Sab. 16/02 - Cdm - HS145 mashcile Willingen (Ger) - ore 16.00, diretta tv Eurosport
Sab. 16/02 - Cdm - HS137 femminile Oberstdorf (Ger) - ore 13.00

COMBINATA NORDICA
Sab. 16/02 - Alpen Cup - Gundersen HS109/10 km Kranj (Slo)
Sab. 16/02 - CoC - Gundersen HS111/5 km femminile e 10 km maschile Rena (Nor)
Dom. 17/02 - CoC - Gundersen HS111/5 km femminile e 10 km maschile Rena (Nor)
Dom. 17/02 - Alpen Cup - Gundersen HS109/5 km Kranj (Slo)

BIATHLON
Mar. 12/02 - Eyof - Sprint maschile e femminile Sarajevo (Bih)
Mer. 13/02 - Eyof - Pursuit maschile e femminile Sarajevo (Bih)
Gio. 14/02 - Cdm - Sprint femminile Soldier Hollow (Usa) - ore 19.15, diretta tv Eurosport e streaming www.biathlonworld.com
Ven. 15/02 - Cdm - Sprint maschile Soldier Hollow (Usa) - ore 19.15, diretta tv Eurosport e streaming www.biathlonworld.com
Ven. 15/02 - Eyof - Staffetta mista Sarajevo (Bih)
Sab. 16/02 - Cdm - Pursuit maschile e femminile Soldier Hollow (Usa) - ore 18.05 e 22.05, diretta tv Eurosport
Sab. 176/02 - Coppa Italia sr/U22/U19/U17- Mass start maschile e femminile Isolaccia (So)
Dom. 17/02 - Cdm - Staffetta singola e staffetta mista Soldier Hollow (Usa) - ore 18.10 e 22.05, diretta tv Eurosport
Dom. 17/02 - Coppa Italia - Staffetta maschile e femminile Isolaccia (So)

Il direttore tecnico Marco Selle ha ufficializzato la composizione della squadra che prenderà parte alla tappa di Coppa del mondo di Cogne (Ao). Nella sprint in tecnica libera di sabato 16 febbraio saranno al via Federico Pellegrino, Francesco De Fabiani, Mirco Bertolina, Stefan Zelger e Claudio Muller fra gli uomini ed Elisa Brocard, Greta Laurent, Ilaria Debertolis e Lucia Scardoni fra le donne. Domenica 17 febbraio toccherà invece ad una 15 km TC maschile con Francesco De Fabiani, Maicol Rastelli, Dietmar Noeckler, Giandomenico Salvadori, Stefano Gardener e Stefan Zelger, mentre le donne si cimenteranno in una 10 km con Caterina Ganz, Anna Comarella, Sara Pellegrini, Elisa Brocard, Ilaria Debertolis e Lucia Scardoni.

Altri atleti saranno presenti grazie al contingente nazionale e soprattutto nella sprint, un buon risultato potrebbe aprire loro la possibilità di partecipare ai Mondiali di Seefeld che cominceranno pochi giorni dopo. Lo staff tecnico ha dato spazio soprattutto agli atleti più meritevoli delle squadre under 23 e juniores, che avranno la possibilità di fare un'esperienza importante. Ecco i loro nomi: per la sprint presenti Enrico Nizzi, Michael Hellweger, Giacomo Gabrielli, Florian Cappello, Francois Vierin, Michael Abram, Daniele Serra, Mattia Armellini, Davide Graz, Stefano Dellagiacoma, Alice Canclini, Francesca Franchi, Chiara De Zolt, Francesca Baudin, mentre le gare distance vedranno Francesca Franchi, Cristina Pittin, Paolo Ventura, Martin Coradazzi, Paolo Fanton, Michael Abram, Gilberto Panisi, Daniele Serra, Lorenzo Romano e Luca Del Fabbro.

Fonte: www.fisi.org

Il circuito Visma Ski Classic ha ripreso la propria marcia dopo l'annullamento della Dobbiaco - Cortina di domenica scorsa. Protagonista di questa tappa è stata la Republica Ceca con la nota Jizerska 50 ad ospitare i grandi interpreti del double poling. Non tutti però: numerose le defezioni per malanni di stagione. Le più importanti hanno visto i favoriti Petter Eliassen e Astrid Øyre Slind essere costretti a rinunciare alla competizione. Non sono tuttavia mancate le sorprese. Lina Korsgren del Team Ramudden ha raccolto la seconda vittoria in carriera dopo quella strepitosa alla Vasaloppet dello scorso anno; Andreas Nygaard, che rientrava alle corse dopo l'influenza, coglie un insperato successo; il finlandese Ari Luusua è il primo sciatore del suo paese a terminare sul podio una gara del circuito.

CLASSIFICA FEMMINILE

CLASSIFICA MASCHILE

Giornata conclusiva del trittico di Alpen Cup sulle nevi di Planica (Slovenia) dove nella mattinata sono andate in scena le Mass Start in tecnica libera sia delle categorie junior sia di quelle senior. Non sono mancati i risultati di rilievo per i nostri colori: su tutti spicca la bella vittoria di Ilaria Debertolis, capace di precedere in una volata a ranghi compatti la francese Chamiot Maitral, Elisa Brocard e Sara Pellegrini. Una gran prova di squadra per tre atlete che cercano di trovare la miglior condizione possibile dopo un buio periodo, che, per motivi di salute, le ha tenute lontane dai vertici. 

La prova maschile ha visto il successo dell'austriaco Max Hauke davanti al polacco Dominik Bury ed al compagno Bernhard Tritscher al termine di una entusiasmante progressione finale. Miglior azzurro Simone Daprà, 11mo assoluto ed autore dell'essima prestazione positiva in stagione. Il trentino, dopo aver corso un buon mondiale U23, si candida seriamente per un posto in Coppa del Mondo nella tappa di Cogne, località dove l'Italia può sfruttare il contingente nazionale in qualità di paese organizzatore. Top 20 anche per Martin Coradazzi e Paolo Ventura, rispettivamente 15mo e 16mo.

10 km TL Junior Femminile

15 km TL Senior Femminile

15 km TL Junior Maschile

30 km TL Senior Maschile

Un primo e due secondi posti. E' questo il bottino portato a casa dalla Norvegia nelle team sprint in tecnica classica di Lahti. Iversen - Klaebo trionfano davanti ai compagni Skar - Brandsdal ed agli ottimi finnici Niskanen - Hakola. Tra le donne vittoria per le svedesi Ingemarsdotter - Dahlqvist su Weng - Falla e Settlin - Falk.

Francesco De Fabiani e Federico Pellegrino terminano al 6o posto e, considerando i carichi di lavoro svolti in queste settimane, si possono ritenere abbastanza soddisfatti per aver condotto una gara sempre di vertice terminando a pochi secondi dalla zona podio.

Vittoria a mani basse per il duo scandinavo Iversen - Klaebo, con quest'ultimo che sembra davvero "passeggiare" nei confronti di tutta la concorrenza. La gara è risultata molto entusiasmante per via dell'equilibrio visto tra gli atleti schierati in prima frazione, tra cui il nostro Francesco De Fabiani sempre attento nelle prime posizioni e capace di passare l'ultimo testimone al compagno Chicco in una buona 4a piazza ben incollato a tutti i rivali. Si può dire che è stata fatta gara dura nonostante il numero consistente di sei nazioni capace di giocarsi il successo finale sin all'ultimo. La salita conclusiva del tracciato ha visto prevalere la supremazia del fondista più forte in cicrcolazione: Johannes Klaebo mette il turbo prima di presentarsi sul rettilineo conlcusivo con discreto margine sugli avversari che passo dopo passo arrancavano. La seconda piazza è stata agguantata all'ultimo respiro dall'altra coppia norvegese, quella formata da Skar e Brandsdal, bravi a sopravanzare i finlandesi Niskanen - Hakola che si sono dimostrati ancora una volta grandi protagonisti di questa prova.

La coppia azzurra De Fabiani - Pellegrino termina al sesto posto per via di un ultimo giro abbastanza sofferto dal campione del mondo in carica della prova singola. E' un Pellegrino abbastanza macchinoso quello visto quest'oggi. I due valdostani hanno svolto un periodo di preparazione mirato per la prova iridata che molto probabilmente non è in grado di dare subito i suoi frutti, ma siamo certi che già dal prossimo weekend, sulle nevi di casa di Cogne, gli sciatori di punta del nostro movimento sapranno mostrare cose buone anche in questa tecnica.

Tra il gentil sesso, come detto, sono le svedesi Ingemarsdotter - Dahlqvist a centrare il bersaglio grosso. La bionda dalle lunghe leve sfrutta una condizione dei materiali eccellente per superare a velocità doppia all'ingresso del rettilineo la norvegese Falla, che nulla ha potuto contro una scivolata spinta dell'avversria di gran lunga più efficace. La terza piazza va a Svezia 2 di Settlin - Falk, brave ad ottenere il miglior risultato possibile.

CLASSIFICA MASCHILE TEAM SPRINT TC

CLASSIFICA FEMMINILE TEAM SPRINT TC

Francesco De Fabiani e Federico Pellegrino accedono alla finale della team sprint in tecnica classica sulle nevi di Lahti (Finlandia). Un passaggio del turno non senza difficoltà per la coppia trascinatrice dello sci di fondo azzurro. Il binomio aostano termina al quarto posto la seconda delle batterie in programma alle spalle di Russia 1, Finlandia 1 e Norvegia 2. Nessuna debacle per le favorite al successo finale. Tutte le coppie più accreditate si giocheranno la vittoria nella finale prevista alle ore 14.00.

Out la giovane coppia Rastelli - Zelger, giunta ottava nella stessa serie di Defa e Chicco, mentre in campo femminile non erano presenti atlete azzurre. La qualificazione è stata dominata dai soliti team scandinavi di Norvegia e Svezia.

Risultati Qualificazione Femminile

Risultati Qualificazione Maschile

 

A due settimane dal via definito il percorso
della 5ª «Bondone Nordic Ski Marathon»

A due settimane dallo start, la «Bondone Nordic Ski Marathon» comincia ad entrare nel mirino dei protagonisti che la animeranno, sia dei big che punteranno al podio, su tutti gli atleti del Team Trentino Robinson, sia dei master che cercheranno punti per la classifica di Coppa Italia (sabato 23 e domenica 24) e del Campionato Italiano (solo sabato), ma soprattutto il divertimento e la soddisfazione che regala affrontare una competizione originale come questa, per quota e varietà del tracciato, ospitata per la quinta volta dalla piana sospesa fra Trento e la Valle dei Laghi.
Nei giorni scorsi è stato definito il percorso, che verrà ufficializzato solo dopo l'omologazione. Si tratta anche questa volta di un circuito lungo 15 chilometri, chi affronterà le due gare valide su quella distanza lo percorrerà una volta, chi si cimenterà su quella doppia due volte. La partenza sarà al solito allestita sulla piana adiacente alla Capanna Viote, poi i concorrenti si muoveranno in direzione della pista rossa «Val del Merlo», che verrà coperta per intero, fino a quando si immetteranno sulla pista blu «Gervasi», con passaggio in zona Focolari, per poi riportarsi nella zona della partenza, dove compiranno il giro di boa sulla pista nera «Cercenari», che seguiranno per soli 3 chilometri, riportandosi poi sulla linea del traguardo.
Ambienti che conosce perfettamente l'ex fondista professionista Luca Orlandi, cresciuto sulle piste delle Viote ed ora tornato sugli stessi tracciati in veste di allenatore dopo undici anni di professionismo. «A 35 anni era giunto il momento di dire stop alle gare – ci ricorda – ma non certo all'attività sportiva all'aria aperta. Mi sono messo a disposizione del mio ex allenatore Marco Baldo per lavorare con lui insieme ai giovani dello Sci Club Marzola, che si allenano in questo bellissimo posto, nel quale scio da trent'anni sempre con lo stesso entusiasmo. Quello che accompagna, lo posso dire perché ho raccolto tante testimonianze di questo tipo, anche molti atleti che scoprono, per la prima volta, le piste delle Viote dopo aver partecipato a questa gara».
Cosa caratterizza questa competizione? «Il percorso è molto vario, quindi dà soddisfazione sia agli agonisti sia agli amatori. Ci sono gobbe, anse e in questi giorni una neve eccezionale. Io ormai non gareggio più, ma sono ben lieto di promuovere questa competizione per valorizzare la mia montagna e sarò presente a bordo pista».
Chi vuole iscriversi alla gara organizzata dall'Asd Charly Gaul Internazionale e da APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, deve utilizzare la procedura messa disposizione del sito www.endu.net. Ha tempo fino alle ore 12 di giovedì 21 febbraio.

Pagina 1 di 29
Top