Frenzel risorge, 3° oro iridato individuale Splendido Kostner 13°

22 Febbraio 2019
(1 Vota)
Author :  

Eric Frenzel torna a vincere dopo una stagione difficile proprio nell'occasione dei Campionati Mondiali di Seefeld 2019. Il pluridecorato campione tedesco aveva vinto in mattinata il salto sul trampolino grande, aiutato da generose condizioni di vento per sua stessa ammissione, e nella 10km gundersen ha addomesticato i suoi compagni di viaggio e gli arrembanti inseguitori che hanno dovuto dichiarare la resa senza raggiungere il gruppo di testa. E' il 3° oro individuale per il 30enne di Annaberg, il 6° complessivo, per un totale di 14 medaglie iridate. Un palmarés che ne sancisce l'enormità nel mondo della combinata nordica, Frenzel vanta anche 3 ori olimpici e 6 medaglie complessive, 5 Coppe del Mondo consecutive e 43 successi in Coppa del Mondo.

La medaglia d'argento è andata al norvegese di origine svizzera Jan Schmid. Il 35enne ha provato ad attaccare Frenzel nel finale, ma sull'allungo del tedesco non ha avuto chance. Oggi non doveva neanche essere in gara, essendo considerato il numero 5 dei norvegesi. Curiosità, Schmid vinse l'argento a Liberec nell'individuale il 22 febbraio del 2009.

Bronzo all'atleta di casa Franz-Josef Rehrl, alla prima medaglia individuale della carriera. Il 25enne di Schladming ha preceduto il compagno di squadra Mario Seidl. Questi sono stati gli atleti che si sono giocati le medaglie, dietro hanno provato a rientrare senza successo. 5° posto al dominatore della Coppa del Mondo Jarl Magnus Riiber, 6° Akito Watabe, 7° Fabian Riessle, 8° Antoine Gerard, 9° Johannes Rydzek, 10° Bernhard Gruber.

Sorrisi anche per la buona prestazione degli azzurri. Lo junior Aaron Kostner, reduce dal 4° posto dei Mondiali juniores, aveva trovato uno splendido salto in mattinata e ha rimontato qualche posizione nella prova di fondo. Il 13° posto odierno è nettamente il miglior risultato in carriera, un bel viatico per il futuro del gardenese classe 1999. Buona gara anche per Samuel Costa 18°, mentre Alessandro Pittin ha deluso sul trampolino a causa di condizioni scadenti e un suo errore nel salto, chiudendo la gara 22° posto. Un buon allenamento in vista della team sprint  di domenica dove la coppia dovrebbe essere Pittin-Kostner con buone chance di avvicinare il podio in caso di salto positivo da parte di entrambi. 32° Raffaele Buzzi, male nel salto benissimo nel fondo.

Classifica LH Individual Gundersen

 

Top